Coppa Italia: La Jonica ribalta il risultato di andata (2-0) al Camaro che vale la qualificazione agli Ottavi di Finale.

Il gol segnato al 65’ da Savoca nella gara di andata sul punteggio di 2-0 in favore dei neroverdi del Camaro, alla fine è stato fondamentale per la qualificazione agli Ottavi di Finale per la Jonica che nel match di ritorno ha ribaltato il risultato di andata (3-1), con due perle del giovane Marchiafava e della magistrale punizione ad inizio ripresa di Monaco. Servivano due gol di scarto per compiere l’impresa per i ragazzi di mister Mimmo Moschella per continuare il cammino in Coppa Italia.

Primo Tempo: La strada si mette subito sulla retta via, sono passati poco meno di 60 secondi, ecco che una magia del giovane Corrado La Forgia sblocca il risultato:  il reparto arretrato peloritano non è peccabile nel disimpegno, come un falco La Forgia si impossessa del pallone fa partire un fendente che non lascia scampo al portiere ospite Sammatrice.
Il gol subito a freddo blocca il Camaro che rischia di subire il 2-0 dopo pochi minuti con un altro giovane della formazione jonica Filippo Marchiafava (nella foto)  penetra in area da posizione defilata conclude a rete, ma trova la risposta di Sammatrice.  Gli ospiti faticano a riprendersi, il primo tiro in porta arriva al 18’ con Lecefel con Chillemi che para in due tempi.  Al 28’ la Jonica va in gol con Marchiafava, ma il gol viene annullato per tocco di mano dello stesso giocatore ( cartellino giallo).

La Jonica è ben organizzata, ottima la manovra anche se i pericoli per la porta di Sammatrice arrivano da calci piazzati dello specialista Francesco Monaco che sfiora il raddoppio al 33’ la sfera di poco fuori.  Prima dell’intervallo altra opportunità per i padroni di casa con Marchiafava da posizione favorevole manda alto.

Secondo Tempo: Al rientro in campo, il Camaro sembra più dinamico, subito pericoloso con Cappello che trova un varco sulla fascia destra perfetto traversone per Lecefel in versione assist-man per La Rocca il cui sinistro insidioso trova la parata di Chillemi.  La dinamicità dei ragazzi di mister Furnari viene sopita al 52’ dalla magistrale punizione dal limite di Monaco che manda la sfera nell’angolino alla destra di Sammatrice.

Gol che fa pendere la qualificazione adesso in favore della Jonica. Il Camaro reagisce prontamente: Mondello su punizione al 58’, poi il neo-entrato Paludetti manda di poco fuori. A 10’ dalla fine, il mister peloritano Furnari tenta la carta Brigandì, rafforza l’attacco per trovare il gol che possa riportare la qualificazione in casa del Camaro che ci va vicino all’80’ su un’insidiosa punizione di Paludetti con Christian Chillemi bravo a mandare in angolo.

Il pressing del Camaro continua, la Jonica è costretta a giocare in inferiorità numerica gli ultimi minuti di gara, il centrocampista Roberto Cambria è costretto anzitempo (secondo giallo) prendere la strada degli spogliatoi.  Nell’ultimo giro dell’orologio, il palo su punizione di Mondello salva la porta di Chillemi, ultimo sussulto prima del triplice fischio finale che arriva dopo diversi minuti di recupero che dà il pass al passaggio del turno alla Jonica che dopo la sconfitta della gara di andata per 3-1, è riuscita a ribaltare il risultato.

Jonica Fc  2     Camaro 0
Marcatori: 1′ La Forgia,  52’ Monaco.
Jonica Fc: Chillemi, F. Lombardo, Bartorilla, Loria, Sanfilippo, M. Lombardo (78’ Costanzo), Garufi (55’ Herasimenko), Cambria, La Forgia (86’  Smiroldo), Monaco, Marchiafava.  All: Mimmo Moschella.
Usd Camaro: Sammatrice, Cappello, Campo, Munafò, Morabito, Mondello, Calogero ( 60’ Princi), Zappalà, Lecefel, Bonamonte (84’ Brigandì), La Rocca (58’  Paludetti).  All: Giuseppe Furnari.
Arbitro: Salvatore Battiato di Acireale. Assistenti: Paolo Laganà di Messina e Aleandro Lombardo di Barcellona Pozzo di Gotto.
Ammoniti: 28′ Marchiafava, 65’ e 83’ Cambria (Jonica), 44’ Mondello (Camaro).
Espulsi: 85’ Cambria (Jonica) per doppia ammonizione.

di “Mimmo Muscolino”