Serie C – L’F24 Messina cede di misura al Palarussello, vince l’Olympia Zafferana.

Battuta d’arresto casalinga per l’F24 Messina nella seconda giornata del campionato di serie C di calcio a 5 femminile. La squadra cara al patron Carmine Coppola è stata superata, infatti, di misura (2-3), sul parquet del “PalaRussello”, dall’Olympia Zafferana.
Dopo il brillante avvio delle peloritane, che centrano la traversa con il pallonetto di Valentina Minciullo ed il palo con il tiro a volo di Eleonora Depalmas, una palla persa a metà campo costa la rete dello 0-1. Prima dell’intervallo, pareggia i conti Chiara Amato, brava nel chiudere una pregevole triangolazione con una conclusione non trattenuta dal portiere. Ad inizio ripresa, ribalta la situazione la Minciullo, che si procura e trasforma un rigore. L’F24 Messina commette, però, un’ingenuità difensiva ed incassa il 2-2, disunendosi per qualche minuto.
Ci provano Giusy Cucinotta e Silvia Caserta a riportare avanti la formazione allenata da Massimiliano Drago, ma sono le ciniche etnee ad operare il sorpasso finalizzando una micidiale ripartenza. Nel finale, Maria Cusmà evita di incassare il poker, intercettando un “libero”, ma, nonostante l’orgoglioso forcing conclusivo delle messinesi, il risultato non cambia più.
“Abbiamo pagato a caro prezzo gli errori commessi, mentre loro sono state abili nello sfruttare le opportunità avute – ha dichiarato il tecnico Drago al termine del match – credo, però, che questa sconfitta ci servirà per il prosieguo della stagione, poiché ci ha indicato la strada da seguire per proseguire nella crescita del progetto”. Domenica pomeriggio Minciullo e compagne affronteranno, infine, in trasferta la Pro Megara, che ha liquidato a domicilio il Cus Palermo con un perentorio 0-6.
RISULTATI 2^ GIORNATA: Aquile Calatine-Rev P5 Palermo 1-11; Anspi San Lorenzo-Acicatena 3-4; Cus Palermo-Pro Megara 0-6; Diana Comiso-Atene 1-5; F24 Messina-Olympia Zafferana 2-3; Oliveri-Virtus Ragusa 9-1.
CLASSIFICA: Rev P5 Palermo, Olympia Zafferana, Pro Megara e Acicatena 6; Oliveri e Atene 4; F24 Messina 3; Diana Comiso, Cus Palermo, Virtus Ragusa, Anspi San Lorenzo e Aquile Calatine 0.