Il Città di Roccalumera non riesce a vincere, il Milazzo espugna (3-1) lo “Stadium di Lacco”.

Quarta giornata del campionato di Serie D maschile del Comitato di Messina  allo “Stadium di Lacco” in campo  il Città di Roccalumera e il Milazzo 1937.  Alla fine a vincere sono gli ospiti che continua il proprio cammino in vetta alla classifica. Per il Città tanto rammarico per le occasioni create ma non finalizzate.
Pre-gara: Mister Roberto Nicotra inizia con capitan Vavassori , Dario Luchino, Marco Chillemi, Carmelo Lombardo e Simone Stracuzzi in avanti. La partita che non ti aspetti con un Roccalumera privo dell’ottimo Giovanni Recoba e con un Rosario Galeano non al meglio che parte però in panchina.
La gara : Parte bene la squadra di casa che  arriva spesso in porta ma senza centrare il bersaglio, chi lo c’entra invece sono gli ospiti che segnano con Puglisi che finalizza  una buona triangolazione sottoporta 1-0. Il Roccalumera reagisce subito, passa un giro dell’orologio trova il pari con Mario Diaconu che finalizza un’azione partita dal sempre presente Carmelo Lombardo.
Gara intensa, nonostante ad attaccare siano sempre i rivieraschi jonici  di mister Nicotra a passare  è la squadra del Milazzo con Groppo che  supera l’ incolpevole Vavassori, vantaggio che arriva proprio sul finire del  tempo: 2-1 per gli ospiti.
Nella ripresa si assiste allo stesso copione il Città di Roccalumera attacca colpisce 4 pali in 5 minuti, purtroppo la legge del calcio non perdona, prima o poi viene punito, quello che accade ai ragazzi di casa, infatti ad andare in rete  sono sempre i milazzesi  precisi e attenti sotto porta al ventesimo si portano sul 3 a  1 con Del Monaco, risultato che  non cambia più fino alla fine.
Il Città esce sconfitto, rimane fermo a quota due punti, mentre il Milazzo con la vittoria conquistata  allo “Stadium” è sempre più capolista (10 punti) in coabitazione con il Futsal S. Lucia.
Peccato davvero, un’altra opportunita  sprecata dai padroni di casa in una di quelle partite che andavano vinte già nel primo tempo ma nessuno dei ragazzi di Antonio Sterrantino e di mister Nicotra è riuscito a centrare la rete ed a controvertire questo ingiusto responso.