La Jonica va sotto con il Real Aci, poi Dario Cannata segna il pareggio.

L’attaccante del Real Aci, Manca interrompe al 55’ l’imbattibilità casalinga della Jonica che dopo 410’ subisce il primo gol fra le mura amiche. Prima o poi doveva succedere, è arrivato nel giorno forse dove i ragazzi di Mimmo Moschella non hanno certamente disputato una grande partita, anche se le occasioni non sono mancante.

Al Comunale di Bucalo di fronte le terze forze del campionato, le due inseguitrici (21 punti)  con la divisione della posta perdono terreno dalla battistrada Camaro (24), pari che consente alla Messana di agganciare proprio la Jonica e il Real Aci in terza posizione.

La gara: Una gara intensa con gli ospiti che hanno cercato con più convinzione la via della rete, dopo una fase di studio con il gioco che ristagna nella linea della mediana, si infiamma all’improvviso con il giocatore più pericoloso degli etnei, il bomber Manca una spina nella retroguardia santateresina, anche se il primo squillo arriva dai piedi di Tenerellli con un fendente dal limite che chiama agli straordinari il giovane Gugliotta che si salva in calcio d’angolo. Poi è la volta di Manca il suo insidioso diagonale viene intercettato da ancora dall’attento estremo difensore locale.

La Jonica squadra cinica al 35’ costruisce una ghiotta occasione per sbloccare il risultato:  quando Loria dalla destra mette al centro per Smiroldo che tutto solo si fa ipnozzitare da Catalano.

Si al riposo con il risultato ad occhiali, nessun cambiamento rispetto all’undici iniziale, pronti via…subito Jonica che si propone in avanti, lasciando spazio agli avversari. Il gol ospite arriva al 55’ su uno svarione del reparto di centrocampo, abile ad approffitarne prontamente l’attaccante Manca la cui conclusione non lascia scampo.

I ragazzi di Moschella tardono  a ripredersi, accusano il colpo, ecco che mister della jonica manda  Cannata (nella foto) al posto di Tavilla, mossa che porta al pareggio dei padroni di casa, protagonista il neo entrato  Dario Cannata che fa sentire subito la sua stazza di giocatore con una stoccata dal limite non perdona il portiere ospite.