Serie D – Futsal S. Lucia del Mela e Milazzo 1937 i primi della classe. Un terzetto ad inseguire. Il Mongiuffi espugna Alì.

Dopo quattro giornate di campionato, a guidare il girone del comitato messinese del campionato di Serie D maschile di calcio a 5 è la coppia formata dal Futsal S. Lucia del Mela e Milazzo 1937 con 10 punti. Alla vittoria milazzese di sabato pomeriggio allo Stadium di Lacco contro il Città di Roccalumera (3-1), risponde il giorno dopo il Milazzo che non si fa sorprendere dalla compagine aliese della PGS per 5-1 con protagonista Emanuele Russo.
Per il resto la giornata non ha riservato particolari sorprese, un turno dove sono state segnate ben 65 reti, la gara con più marcature Domenico Savio – S. Alessio (10-6).  Più prolifiche le squadre casalinghe (33 reti fatti), uno meno per le squadre impegnate in trasferta. Quattro le vittorie esterne ( Milazzo, Spadarorese, Pro Mende e Mongiuffi),  un solo pareggio dal risultato sempre in bilico (6-6) tra Robur e Giovanni Paolo II.
Protagonista della giornata: La copertina dell’ultimo turno va al giocatore del Domenico Savio, Stephan Basile autore di ben cinque gol nella gara casalinga con il S. Alessio in vantaggio per 4-0. Da menzionare anche la prova di Bucalo (Robur Letojanni) autore di un poker di reti contro il Giovanni Paolo. La giornata ha fatto registrare la tripletta di Emanule Russo (Futsal S. Lucia) e ben sette  doppiette Cacciatore (Mongiuffi Melia), Formica (Spadaforese), Pirrone e De Meo (Sporting Club Messina), Alessio Buonasera e Alessio Messina (Giovanni Paolo II), Luca Mirabile (Pro Mende).
Le due capoliste a confronto: Tre vittorie a testa, un pareggio , il Milazzo alla prima giornata in casa 2-2 con la Pro Mende, mentre per il Futsal (alla seconda giornata sul campo del Domenico Savio 6-6). Il Futsal ha il migliore attacco del girone  (29 reti), il Milazzo ha segnato solamente (19). Miglior difesa di queste prime quattro giornate  è quella del Milazzo (6) reti.
Tre squadre ancora senza vittorie: Sono le ultime tre della graduatoria che ancora non hanno avuto  la gioia di festeggiare il primo successo: il Città di Roccalumera (due pareggi e 2 sconfitte), Comprensorio del Tirreno e Pol. S. Alessio ( 4 sconfitte).
Sempre in gol…..: Carmelo Ruggeri (Domenico Savio) e Luca Mirabile (Pro Mende) con sette reti, Salvatore Formica (Spadaforese), Dario Cicala (Agostiniana Calcio) con quattro reti e Carmelo Rao (Alias).
Le capoliste senza problemi……….domano il Città di Roccalumera e Pgs Aliese: Il  confronto più arduo forse era quello del Milazzo impegnato sul terreno del Città di Roccalumera con la formazione di mister Roberto Nicotra alla ricerca della prima vittoria stagionale. Ci pensa a sbloccare il risultato Puglisi, nemmeno il tempo di esultare che arriva il pareggio dei padroni di casa con il giovane Mario Diaconu. Nulla di preoccupante per un Milazzo cinico prima dell’intervallo si riporta nuovamente in vantaggio con Groppo. Nella ripresa mette al sicuro il risultato con Del Monaco, poi i legni salvano per ben quattro volte la porta milazzese. Un successo che conferma Puglisi e compagni in vetta alla classifica in coabitazione con il Futsal  S. Lucia di mister Andaloro.
I lucesi determinati e concentrati sospinti da un caloroso pubblico non si fanno sorprendere dalla PGS Aliese che alla fine si deve arrendere alla superiorità dei padroni di casa che vanno in gol con Fortunato Santamaria, poi ci pensa con una tripletta Emanule Russo, lo imita con un gol Gabriele Russo. Per gli aliesi va in gol con Fabio Micalizzi.
Un terzetto  all’inseguimento delle due battistrada: Spadaforese, Domenico Savio e Pro Mende  seguono con otto punti.  Apre il turno la Spadaforese impegnata sul terreno dell’ex capolista Agostiniana, nonostante la buona volontà i padroni di casa guidati da Rino Piras soccombono ai più quotati avversari. La formazione allenata da Fabio Famà va in gol per sette volte, grazie alla doppietta di Salvatore Formica ed i gol di Macrì, Pantò, Pitale, Russo e Caruso. Il gol della bandiera per l’Agostiniana lo sigla Dario Cicala. In contemporanea in quel di Montepiselli, il Domenico Savio soffre la partenza sprint degli alessesi che si portano sul 4-0. La reazione dei gialloblù non si fa attendere, cambiano spartito, a suonare la carica Stephan Basile che con la sua cinquina dà lo start alla rimonta che viene completata dai gol di Carmelo Ruggeri, Alessandro Rando, Antonino Manciagli, Daniele Irrera e Giuseppe Giorgianni.
Chiude il confronto delle terze forze del torneo il derby Comprensorio del Tirreno – Pro Mende con fischio d’inizio alle ore 16.00. Come tutti i derby è stato spettacolare, intenso, emozionante che ha visto alla fine la vittoria dei giallorossi della Pro Mende che sono andati in gol con  Luca Mirabile (doppietta) e Vincenzo Calderone.
Colpo esterno del Mongiuffi….che vale la zona play-off: Importante successo esterno della compagine allenata da Marcello Longo sul campo dell’Alias con protagonista con la sua doppietta Cacciatore. Una  gara equilibrata che ha visto il vantaggio degli ospiti, i locali non demordono riacciuffano la parità con Piero Andronaco. Ad inizio ripresa il Mongiuffi si riporta nuovamente in vantaggio con tiro  deviato involontariamente da Peppe Roma. I ragazzi di mister Sergio Briguglio (oggi in porta), cercano di reagire, ma è ancora la compagine di Marcello Longo ad andare in rete, riapre le speranze per l’Alias con Carmelo Rao con un tocco sotto porta. L’Alias preme, ma viene colpita in contropiede nuovamente dal Mongiuffi che chiude ogni discorso di rimonta dei padroni di casa. Per gli ospiti sono andati in gol Cacciatore (doppietta per lui), Mazzullo e Trovatello. Un successo che proietta la squadra al sesto posto con sette punti.
Doppio colpo di Pirrone e De Meo…lo Sporting Club Villafranca doma l’Atene: Successo dei padroni di casa che vale la sesta posizione (sette punti) in piena zona play-off per lo Sporting che non si fa sorprendere dai peloritani dell’Atene, mai arrendevole che ha giocato colpo su colpo ma non sono stati sufficienti le reti del pivot Emanuele Midiri e del centrale Gioacchino Antonuccio. La formazione del Presidente Natale Mangano cede  (7-2) sotto i colpi dei biancoverdi di casa con i due scatenati Pirrone e De Meo (doppiette) ed i gol di Costa, Perricone e Lucà.
La Robur cala il poker con Bucalo ma non è sufficiente a domare un ottimo Giovanni Paolo II: Gara spettacolare ed emozionante sempre in bilico, alla fine le due compagini si sono divise la posta in palio. Sul terreno di Mongiuffi i ragazzi di Mario Curcuruto hanno cercato sin dalle prime battute il successo pieno, non è stato sufficiente il poker personale di Bucalo, le altre due marcature sono state di Marco Tamà e Giuseppe Currenti. La formazione della PGS ha risposto con le doppiette di Alessio Buonasera e Alessio Messina, in gol anche Danilo Nicolosi e Giovanni Maganza.