C2 – Si interrompe ad Oliveri la striscia positiva delle ragazze dell’F24 Messina.

Un gol incassato al 4’ è costato, dopo tre vittorie di fila, la sconfitta alle ragazze dell’F24 Messina nel derby con l’Oliveri, valevole per la settima giornata del campionato di serie C di calcio a 5 femminile.
Le tirreniche si sono aggiudicate, infatti, davanti ai propri sostenitori l’atteso match con il punteggio di 1-0, agguantando, così, le rivali dello Stretto al terzo posto in graduatoria a quota 13 punti. In avvio – come detto – il vantaggio siglato da Sebastiano Mendolia con un tiro da fuori area. Incassata la rete, le ragazze allenata da Massimiliano Drago si sono subito spinte in avanti, peccando, però, della necessaria precisione nelle finalizzazioni. La reazione della compagine cittadina ha prodotto, soprattutto nella ripresa, un continuo forcing, vanificato, però, dagli strepitosi interventi dell’Oliveri, che ha rivestito nell’occasione il per lei inusuale ruolo di estremo difensore per sostituire la Magistro, e dai tre pali centrati da Minciullo e compagne. Nel finale, neppure la rischiosa tattica del “portiere di movimento” ha sortito gli effetti sperati.
Domenica pomeriggio l’F24 Messina riceverà, sul parquet del “PalaRussello”, la visita della Diana Comiso, galvanizzata dal successo contro le Aquile Calatine (7- 1), con il dichiarato intento di riprendere la corsa nelle posizioni di vertice del massimo torneo “rosa” del futsal siciliano.
RISULTATI 7^ GIORNATA: Aci Catena-Olympia Zafferana 1-1; Atene-Anspi San Lorenzo 1-2; Cus Palermo-Rev P5 Palermo 0-2; Diana Comiso-Aquile Calatine 7- 1; Oliveri-F24 Messina 1-0; Pro Megara-Virtus Ragusa 4-1.
CLASSIFICA: Rev P5 21; Olympia Zafferana 16; Oliveri, F24 Messina e Pro Megara 13; Anspi San Lorenzo 12; Aci Catena 10; Atene e Diana Comiso 7; Aquile Calatine 6; Virtus Ragusa 3; Cus Palermo 1.
PROSSIMO TURNO: Aquile Calatine-Cus Palermo; Anspi San Lorenzo-Oliveri; F24 Messina-Diana Comiso; Olympia Zafferana-Pro Megara; Rev P5 Palermo-Aci Catena; Virtus Ragusa-Atene. Messina, 16 novembre 2016 U