B/2 – La Planet Pedara vince al tie-break al Palakradina di Siracusa e rimane al secondo posto.

La Planet Strano Light vince il combattuto derby di Siracusa contro l’Holimpia per 3-2 e consolida l’alta posizione di classifica, nella quale le pretendenti alle prime posizioni rimangono divise da una manciata di punti.
Recuperata in opposto Laura Loddo che finalmente dopo tre settimane torna sul parquet: 12 punti ed una parte determinante ai fini del successo. Lo Re solita top scorer, 31 centri, ma Alessandra Marino tra le eccellenze della partita coi suoi 22 punti. Per il resto formazione titolare nuovamente riproposta dopo le modifiche delle ultime settimane per infortuni e assenze varie.
Sesta giornata di Serie B2 femminile girone I, sara dalle mille emozioni, eccezion fatta per il primo set (13-25) in cui le pedaresi hanno mostrato una netta supremazia. Pari locale al cambio campo (25-22), nuovo vantaggio Planet al terzo set (21-25) che però non basta per chiudere anzitempo la contesa. Holimpia infatti impatta nuovamente con lo stesso risultato del secondo parziale. Il match si decide al tie break, la Planet sfodera le sue armi vincenti conquistando il successo per 10-15 e la vicecapolista, almeno per il momento in attesa dello scontro diretto tra Palmi e Fiamma Torrese, vola a quota tredici punti, alle spalle del Pharm Napoli che ha sbancato Benevento per 3-0.
Di seguito la Planet schierata, con relativi punti, nel match odierno a Siracusa. Lo Re 31, Rapisarda 7, Albano 4, Ricchiuti 5, Marino 22, Loddo 12, Gueli (L). NE Giuffrida, Lopis,  Di Lorenzo, Leonardi, Scollo, Nicolosi. Allenatore Francesco Andaloro.
Post- gara con coach Andaloro: “Vittoria meritata, purtroppo nei due set in cui siamo stati sconfitti abbiamo mostrato di esserci disuniti, sopratutto nel quarto dove abbiamo lasciato spazio all’avversario. Faccio i complimenti a Marino che con 22 punti ha dimostrato di essere un’atleta in crescita, ricordiamo coi suoi 20 anni è in fase di maturazione, e sta mettendo in pratica quanto imparato in allenamento e la sua volontà di ascoltare ciò che gli viene insegnato. Nota positiva anche il rientro di Loddo che finalmente è tornata a disposizione del nostro organico”.