Itala vince su autogol…..nel mirino il Città di Roccalumera fermato dal Vigliatore Acquitta. Interrompe la serie negativa il Calcio Furci.


Giornata positiva per l’Itala che supera il Milazzo Academy S. Pietro, finalmente arriva un risultato positivo per il Calcio Furci che rimonta due gol, grazie a Giovanni Catania, frena la capolista Città di Roccalumera sul terreno amico che non va oltre il risultato ad occhiali con il Vigliatore Acquitta.

Cade nella ripresa il Fiumedinisi sconfitto al Marullo per 2-0 dalla Dominus Peloro. Una sesta giornata che nonostante il passo falso vede la capolista Città di Roccalumera sempre da sola in vetta alla classifica (14 punti), ha fatto registrare il pareggio della seconda forza del torneo il Real Merì (13 punti) che non va oltre il pareggio casalingo contro la Pol. Monfortese. Sono gli ospiti a sbloccare il risultato al 15’ con Basile, il pareggio dei padroni di casa con Aliberto sugli sviluppo di un corner.
Una giornata che lancia in scia delle due battistrade l’Itala alla sua quarta vittoria consecutiva, nessun gol subito negli ultimi 180 minuti  che proietta i ragazzi di Lorenzo Peditto in terza posizione a due soli punti dalla vetta. La gara contro il Milazzo Academy non è stata facile, nonostante il pallino del gioco in mano, la gara è stata decisa prima dell’intervallo da un autogol di Patanè su calcio d’angolo calciato da Bonfiglio. Nella ripresa Codraro e compagni hanno cercato il gol della sicurezza ma sulla loro strada hanno trovato un ottimo Campo.
Giovanni Catania interrompe la striscia negativa del Calcio Furci…….: Dopo quattro sconfitte consecutive, sotto di due gol i ragazzi di mister Mimmo Ucchino con un strepitoso Giovanni Catania rimontano la Pgs Luce che si era portato in vantaggio al 60’  con un rasoterra vincente che supera Muscolino. Il raddoppio arriva al 73’ con Munaò, sembrava fatta per il duo Caratozzolo-Borgia, invece, i giallorossi furcesi trovano prima il gol che riapre la gara quando manca poco meno di 10 minuti alla fine, un perfetto passaggio di Cincotta per Catania che trafigge Anastasi.
Il gol manda in tilt i padroni di casa tanto che subiscono prima del triplice fischio finale il pareggio sempre con Catania che finalizza in rete un passaggio di Gallina. Pari che pone fine al cammino negativo dei furcesi che prendono una boccata d’ossigeno alla precaria classifica che li vede in penultima posizione con 4, un punto in più dal fanalino di coda Fiumedinisi.
La compagine del Presidente Caminiti perde sul terreno della Dominus Peloro che va in gol nella ripresa: apre le marcature al 60’ Giacobbe, il raddoppio arriva prima del triplice fischio finale con Condello. Il Fiumedinisi pur giocando bene, non è riuscita a portare a casa un risultato positivo,   i ragazzi di mister Brigandì sono ancora all’asciutto di vittorie (unica squadra del girone), prossimo impegno la vicecapolista Real Merì…..