Il Calatabiano va ai Quarti di Finale: la Jonica battuta per 4-1.

Passaggio del turno, con annessa seconda rimonta, conquistato per il Calatabiano che si qualifica ai quarti di finale di Coppa Italia Promozione battendo 4-1 la Jonica. Dopo aver eliminato allo stesso modo il Real Aci l’undici di mister Graziano Sapienza, che all’andata degli ottavi di finale aveva perso 3-2 a Santa Teresa di Riva, ha ribaltato il risultato tra le mura amiche del Calanna con una prestazione maiuscola. Domenica le due compagini si affronteranno nuovamente per un match di campionato che promette scintille.

Primo Tempo: Il primo tempo non regala grandi emozioni. Al 10’ conclusione a giro di Smiroldo dal limite dell’area ma D’Antone respinge di pugni. Bisogna aspettare la mezzora per vedere un sussulto: giocata meravigliosa di Tornitore che salta l’ultimo uomo sulla sinistra e va sul fondo, cross perfetto per la testa di De Carlo che centra il palo a portiere battuto. E’ solo il preludio al vantaggio dei padroni di casa. Al 39’, infatti, si invertono le parti e stavolta è De Carlo da destra a servire Tornitore che salta indisturbato e di testa non fallisce l’appuntamento.

Secondo Tempo: Nella ripresa il Calatabiano sfiora il raddoppio al 2’ minuto: tacco volante di De Carlo per l’accorrente Tornitore che scarica in porta ma Chillemi si salva in angolo. Dal corner successivo Tornitore è il più lesto a deviare verso la porta trovando il 2-0. A mettere il risultato al sicuro ci pensa Eugenio Lu Vito che al minuto 8 approfitta di una corta respinta del portiere e di rapina mette dentro a porta sguarnita. Gol da cineteca al 20’ realizzato da Rasà con un tiro a giro dal vertice sinistro dell’area che va a morire all’incrocio dei pali. Rete ospite di consolazione, a tempo praticamente scaduto, siglata da Loria.

Post-gara con mister Graziano Sapienza: “Siamo stati bravi – commenta mister Sapienza – a recuperare il risultato dell’andata affrontando la gara in maniera corretta. La Jonica è una buona squadra, non credo che oggi sia venuta qui sicura di qualificarsi, però i miei ragazzi hanno meritato il passaggio del turno. Al di là della coppa ci teniamo ad affrontare tutte le partite cercando di ottenere il massimo ma adesso, giunti ai quarti, bisognerà crederci ancora di più. Abbiamo una rosa abbastanza ampia che ci permetterà di affrontare entrambe le competizioni, facendo anche girare chi ha avuto meno spazio in campionato. Quello che conta davvero è l’organizzazione di gioco. Rinforzi? Non ho fatto nessuna richiesta alla società perché riconosco il valore dei giocatori che ho. Se qualcuno si aggregherà alla squadra ben volentieri, avrei più scelte. Importante per noi rimane l’obiettivo di continuare a insistere su questa strada che è quella giusta dopo la brutta partenza dell’inizio di stagione”.
CALATABIANO    4      JONICA    1
Marcatori: 39’ pt e 3’ st Tornitore, 8’ st Lu Vito, 20’ st Rasà, 49’ st Loria
Calatabiano: D’Antone, Rasà(34’ st Aversa), De Carlo(37’ st Maimone), Borzì, Intelisano, Salemi, Mangano, Bevacqua, Lu Vito, Vaccaro, Tornitore. A disposizione: Paladino, Sciacca, Sturiale. All. Sapienza
Jonica: Chillemi, Loria, F. Lombardo, Bartorilla(32’ st Savoca), Sanfilippo, Smiroldo, A. Savoca(13’ st Nipo), Herasymenko, La Forgia, Tavilla, M. Lombardo(7’ st Fugazzotto). A disposizione: Gugliotta, Costanzo, Marchiafava, Garufi. All. Moschella
Arbitro: Arcidiacono di Acireale; assistenti Fanciullo e Sirna di Acireale

di “Alessandro Famà”