Il Milazzo taglia il traguardo del primo posto promosso in C/2, Villafranca, Pro Mende e Spadaforese in semifinale play-off. Alias, Robur, Città di Roccalumera e Giovanni Paolo II “primeggiano” nei derby.

Tra Sabato 20 e Domenica 21 Maggio si è giocato il penultimo atto del campionato di Serie D maschile del Comitato di Messina con i suoi possiamo dire definitivi verdetti: il Milazzo supera 15-7 il Domenico Savio è brinda alla vittoria, alla promozione in Serie C/2 con 74 punti.
Secondo posto finale per lo Sporting Club Villafranca (70) vittorioso per 6-1 sulla Futsal S. Lucia del Mela, posizione sicura anche in caso di sconfitta nell’ultima giornata sul campo del fanalino di coda S. Alessio, infatti la Pro Mende impegnata sul campo dell’Atene in caso di vittoria si porterebbe a pari punti (70), ma per l’effetto degli scontri diretti (vittoria dello Sporting sul campo lucese 5-2 all’andata e 3-3 nel ritorno), Sporting Club Villafranca secondo e Pro Mende  terzo, terza posizione che potrebbe essere a rischio per la formazione giallorossa (in caso di sconfitta in casa dell’Atene)  dall’assalto della Spadaforese con arrivo a pari punti (70) è in vantaggio negli scontri diretti (9-1 nella gara di andata e 6-6 maturato sabato scorso.
Unica cosa certa che lo Sporting Club Villafranca (2^), Pro Mende e Spadaforese sono qualificate direttamente alle semifinali play-off (3 o 4 Giugno): la seconda e la terza classificata in base alla regola, mentre la quarta classificata, attualmente la Spadaforese per effetto dei +10 punti (+25 sulla settima in classifica il duo Robur – Pgs Aliese con 39 punti).

Altro verdetto già deciso la scorsa settimana la quinta posizione del Domenico Savio (52 punti) sconfitto sul campo del Milazzo, affronterà nei quarti di finale play-off il Comprensorio del Tirreno (48) che ha superato per 10-4 il Mongiuffi Melia.  Quarto di finale che si giocherà Sabato 3 Giugno alle ore 15.00 alla Palestra Montepiselli di Messina  “in caso di parità si disputeranno i tempi supplementari, in caso di ulteriore parità si qualifica la società meglio classificata nella stagione regolare”. La vincente giocherà la semifinale sul campo dello Sporting Club Villafranca, nell’altra semifinale se la vedranno Pro Mende – Spadaforese ( l’ultimo turno deciderà chi giocherà in casa). La finale è prevista per  il 10 Giugno.

Per il resto la penultima giornata proponeva i tre derby jonici  che ha visto la vittoria esterna dell’Alias (8-5) sul campo dell’Agostiniana, della Robur  (9-6) sulla Pgs Aliese che vale anche l’aggancio agli aliesi in settima posizione e il Città di Roccalumera (6-5) sul S. Alessio.  Oltre ai derby jonici, la stracittadina peloritana Giovanni Paolo II (2-0) all’Atene.

Milazzo “Campione” – Promosso in C/2 – Taglia il traguardo della promozione il Milazzo che al termine della vittoria 15-7 sul Domenico Savio con un scatenato giovane Felice Puglisi autore di ben 9 nove reti, mettendo il sigillo non solo all’incontro ma alla sua fantastica stagione con in bacheca il titolo anche di capocannoniere del girone.
Una giornata che ha visto anche le reti Del Monaco e  Bucca (doppiette) e un gol di Pellegrino e Ziino che insieme ai compagni al triplice fischio finale hanno brindato alla vittoria del campionato, un cammino vincente lungo che si è concluso con la conquista di 74 punti,  24 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte, con 224 gol fatti e 109 reti subite.
Ai giocatori, all’allenatore, ai dirigenti, al Presidente da parte nostra “ complimenti per il traguardo raggiunto che sia il primo di un lungo percorso”. (leggi l’articolo:Il Milazzo Futsal supera il Domenico Savio è conquista la Serie C/2 dopo un cammino vincente di 74 punti).
Alla giornata del trionfo milazzese ha preso parte il Domenico Savio ormai con la testa alla gara con il Comprensorio ma un ottimo test per l’obiettivo dei ragazzi del Presidente Vincenzo Morabito si arrivare il più lontano possibile nella lotteria dei play-off, ha esultato per ben sette volte.

Posto d’onore per lo Sporting Club Villafranca……….6-1 alla Futsal: I ragazzi di mister Scibilia in attesa di buone notizie di un eventuale miracolo Domenico Savio in quel di Lipari che poi non si è compiuto hanno vinto la loro ultima gara casalinga della regular season per 6-1 ai danni della Futsal S. Lucia.  Una gara che ha visto la doppietta di Giuseppe De Meo, poi in gol Salpietro, Costa e Lipari.

Né vinti né vincitori tra Pro Mende e Spadarofese: Partita intensa ben giocata da entrambe le squadre con in palio la terza posizione in classifica, alla fine dopo un’altalena di gol il risultato è stato fissato sul punteggio di 6-6. Divisione della posta che lascia invariata le rispettive posizioni con i padroni di casa terzi che conservano tre lunghezze di vantaggio proprio sui rivali gialloneri della Spadaforese. Dodici gol realizzati da Mancuso, Mirabile, Calderone, Mandanici, Campo e Burrascano per la Pro Mende, per gli ospiti le doppiette di Laganà, Pitale e Macrì.

L’Alias conquista la sesta vittoria esterna (8-5) nel derby con l’Agostiniana: Conclude con una sconfitta l’ultima gara casalinga l’Agostiniana frenando la corsa verso il settimo posto. Un derby vinto con determinazione grazie alla forza del gruppo, con autorità dai ragazzi di mister Sergio Briguglio, anche se i rivali allenati da Giovanni Alidò hanno trovato una saracinesca sulla via della rete in Emanuele Monaco che oltre a respingere i tiri dei vari Miano, Cicale o Pavone, si è permesso il lusso di andare anche in gol.
L’Alias fa capire subito la propria intenzione, dopo due minuti si porta in vantaggio con Bonarrigo che ispira il capitano Rao che sottoporta sblocca il risultato.  Al 7’ gli ospiti sbagliano il raddoppio con Marco  Andronaco, sulla ripartenza  arriva il pari locale, complice una mano di Sergio Briguglio (rosso e calcio di rigore) dal dischetto non sbaglia l’allenatore-giocatore Giovanni Alidò. Adesso è l’Agostiniana che ha la possibilità di portarsi in vantaggio: sale  in cattedra il portiere Monaco che prima si oppone ad un tiro ravvicinato di Miano, dopo qualche minuto concede il bis su un tiro insidioso di Miano.
Il gol è nell’aria, ma a farlo è l’Alias che sfrutta un uscita di Salvo Di Bella (oggi in veste di numero uno) con Bonarrigo che non ha problemi con la porta sguarnita per il 2-0 con cui si conclude la prima frazione. Nella ripresa le due squadre si affrontano senza tatticismi che porta ancora in un’alternanza di reti in gol per ben due volte Piero Andronaco e Gabriele Briguglio (oggi con i gradi di capitano) e Rao. Il quinto gol lo sigla il portieri Emanuele Monaco che sfrutta il 5 in movimento avversario. Per l’Agostiniana che nel primo tempo si è resa pericolosa oltre a Miano anche con Cicala, va in rete con Alidò, Antonino Crisafulli  e Cicala.

Il S. Alessio si porta in vantaggio, alla fine a vincere il derby è di colore Città di Roccalumera (6-5) – La squadra di mister Roberto Nicotra cercava la conferma casalinga dopo la prima vittoria esterna sul campo della Futsal nell’ncontro casalingo con il S. Alessio. Ospiti che sbloccano il risultato con il sempre presente Mario Sindoni. Il Città guidato dal capitano Luchino e dall’esperienza di Fiumara e Vavassori (due  pali colpiti) reagisce ribaltando il risultato portandosi sul 4-1 grazie alle due reti di Carciotto e Santoro.  Il S. Alessio non demorde è riesce a portarsi sul 4-3, poi 5-3, per il 6-5 finale che ha visto i gol di mister Nicotra che ha “bagnato con il gol “ la sua presenza in campo e Carciotto (tripletta personale). Per il S. Alessio ancora in gol Vincenzo Criso e Mario Sindoni, esulta anche Palmieri.

Comprensorio del Tirreno festeggia con un “dieci” la sesta posizione con il Mongiuffi: Gara dai due volti con il primo tempo concluso sul punteggio di 4-4 con gli ospiti protagonisti, nella ripresa il sopravvento dei locali con il Mongiuffi senza fiato e senza ricambi resiste nei primi 10’, poi la stanchezza ed il caldo cede di schianto per il 10-4.
La squadra di mister Marcello Longo nella prima frazione si era portata sul punteggio di 3-0 grazie al portiere-goleador Cesareo, mentre il 1-4 è firmato da Lo Po’. Per il Comprensorio a suonare la carica della rimonta Salvatore Genovese autore di una quaterna, poi la doppietta di Federico Bonanno, esultano con una rete Giuseppe De Mariano, Sebastian Bella, Nunzio Famà e Nico Cannuni.

La Robur batte tre colpi, vittoria,  derby e settimo posto…..9-6 alla PGS Aliese: Nell’ultima gara casalinga stagionale è arrivata una vittoria che vale tanto per la compagine dell’allenatore Mario Curcuruto che si aggiudica non solo il derby con la PGS Aliese, ma un successo che vale l’aggancio dei rivali in settima posizione (39 punti) che hanno cercato di respingere l’offensiva dei roburini con la grande prestazione del capitano Giuseppe Cinturrino, autore di una tripletta, con la doppietta di Pantò ed un gol di Petirro. Per la squadra di casa sono andati in gol con una quaterna Mirko Merlino, tripletta di Marco Tamà, un gol di Galletta e Currenti.

Giovanni Paolo II alle stelle si aggiudica la stracittadina con l’Atene: Con il classico risultato di 2-0 da calcio a 11, i ragazzi di Gaetano Passalacqua (un giovane alla guida di giovani)  concludono con una vittoria davanti ai propri tifosi la loro più che positiva prima stagione nel campionato di Serie D: 10 posto con 35 punti, 11 vittorie, 2 pareggi, 16 sconfitte, 87  gol fatti e 123 subiti, ma soprattutto al di là del risultato finale,  il Giovanni Paolo II ha tagliato il traguardo del “primo posto” per i valori di associazionismo, di impegno nel sociale porgendo la mano ai giovani che attraverso la disciplina dello sport hanno potuto imparare, apprezzare e condividere le loro emozioni da trasmettere nella vita quotidiana di ognuno in una società priva di una morale trasparente. Una vittoria che porta la firma di Lillo Broccio e Alessio Messina.