Un colpo di testa ad inizio ripresa di Vitale, il S. Pio X vince la gara di andata di Coppa Italia sul campo del Real Aci.

Con un colpo di testa di Vitale su assist di Ancione (in foto)  al 2′ della ripresa il Catania S.Pio X viola il Comunale di Acireale e supera 1-0 il Real Aci nell’andata degli ottavi di Coppa Italia-Memorial Gianfranco Provenzano.
Un ottimo risultato in vista del ritorno, in programma tra due settimane tra le mura amiche. Intanto, sabato alle 14.45 a Mascalucia i biancorossi ospiteranno il Città di Messina per la terza giornata di campionato. Successo meritato per la S.Pio X che, dopo un primo tempo all’insegna dell’equilibrio, è stata abile a sbloccarsi al rientro in campo, correndo poi un unico pericolo con la traversa dell’attaccante locale Grazioso e solo nel finale subendo la logica pressione offensiva avversaria senza però occasioni clamorose.
Formazione iniziale con 5 giovani tra il ’97 e il ’99 quella schierata dal tecnico Carlo Platania che ha effettuato un ampio turn over: Palermo tra i pali, Di Mauro e Abdoulaye in difesa con Sapienza e Villani, in mediana  Santonocito, Santanna e Gatto, Vitale e Pappalardo in avanti con Ancione (trio inedito).
Il commento di Coach Platania. «Ho dato spazio ai nuovi arrivati e a coloro che hanno giocato meno in campionato: del loro minutaggio mi ritengo soddisfatto, così come della prestazione di tutti gli altri su un campo difficile e contro una squadra di giocatori validi e da non sottovalutare. Nel complesso non si è rischiato nulla pur con qualche rilassamento nel finale».
REAL ACI-CATANIA S.PIO X 0-1.
Marcatori: 47′ Vitale.
Real Aci: Cardillo, Sorbello, Mammone, Patanè (17′ st Messina), Pennisi, Tornatore, Reitano (7′ st Febbraio), ambra (32 st La Motta, Costa (13 st Spada), Grazioso, Mazzamuto (32 st Alidou). All: Seminara.
Catania S. Pio X: Palermo, Di Mauro, Sapienza, Abdoulaye, Villani, Pappalardo, Santonocito (22′ st Abate), Gatto (28′ st Garufi), Vitale (24′ Spina), Ancione (32′ st Ranno), Santanna (14′ st Mileti). All: Platania.
Arbitro: Falco di Siracusa. Assistenti: Runza e Vasques di Siracusa.