B/1 – Gara verità per la Finchiara S. Teresa a Torre Annunziata contro la Fiamma Torrese.

Altra gara-verità per le ragazze di Finchiara Santa Teresa Volley, in questo rush finale di girone di andata del campionato B1 femminile girone D Fipav. Si era aperto per le santateresine un triplo esame non certo facile, irto di rischi, che nella migliore delle ipotesi poteva portare all’aggancio al treno delle migliori: Isernia fuori casa, Cerignola in casa e il tentativo di fare colpo grosso esterno a Torre Annunziata.
E invece di partire per Napoli con 4-6 punti in più dei 14 attuali, si è raccolto davvero poco. Ma il team di coach Jimenez è tosto, e il sagace tecnico iberico ha lavorato sodo con tutte le sue atlete per preparare la gara di Domenica. Moduli, schemi, variabili, studio di clip video, dei propri ed altrui pregi e vulnerabilità. Tutto scientificamente svolto. Le sconfitte,si sa, aiutano a crescere se vengono messe subito in archivio ed ogni martedì è una sfida nuova, con il pugnale tra i denti.
Fiamma Torrese, statisticamente, sembra un miracolo di equilibrio matematico: tante partite vinte nelle tre combinazioni che il volley consente, altrettante perse! più a metà classifica di così…non si può. Tocca a Finchiara decidere suo malgrado dove far pendere l’ago della bilancia per la fiera compagine campana.
La coach Salerno conta sulla sua prima alleata Angelelli, capitana e regista, e su un manipolo di confermate dalla promozione dello scorso anno: Gaito, Tanzini, De Siano, Maresca, Sollo. Sorvegliate speciali per la difesa finchiarina Colarusso-Giacomel e la centrale Midriano. Lato Santa Teresa, il roster a disposizione di Jimenez è completo con Mazzullo nella rosa. Un lavoro di integrazione agli schemi particolare per Marlene e Raquel Assunsao…a coronamento di una settimana durissima, ove si è lavorato per mettere definitivamente da parte il black out contro Cerignola. Rinsaldata la fiducia tra tecnici e atlete, a Torre Annunziata scenderà dal Pullman una squadra agguerrita pronta a fare del bene ed a vender cara la pelle. 
Coach Jimenez: “La partita è contro una squadra che non fa tanti errori, che è molto raccolta, tutta fatta da buoni elementi. Hanno cambiato l’opposta, ma la hanno ben sostituita: al lordo dei tempi di ambientamento, la sostituzione tra due atlete forti, non fa che determinare che la squadra era ed è rimasta forte. Noi abbiamo lavorato questa settimana sodo, cercando di recuperare quello che avevamo di buono, cioè la difesa. Se difendiamo bene, ci sono possibilità di fare qualcosa. Vediamo domani cosa succede. Siamo sereni perchè abbiamo lavorato bene tutta la settimana”.
Marlene Asunsao Silva “Dopo la sconfitta di sabato, questa settimana siamo entrate in palestra con l’obiettivo di lavorare tanto in vista della partita contro Fiamma Torrese. Siamo consapevoli che è una buona squadra che si trova in una posizione di classifica sopra di noi, per cui sappiamo che dobbiamo dare il massimo e non sarà una partita facile. Siamo cariche e credo che abiamo la grinta e la determinazione per portare a casa un buon risultato”.