B/2 – Chiude il girone di andata con un successo la Villa Zuccaro Farmacia Schultze (3-0) al Siracusa.

” Abbiamo tanta strada da compiere ed io conosco una sola ricetta: lavoro, lavoro ed ancora lavoro. Il nostro è uno sport di squadra dove la palla si passa per regolamento, i nomi sulle maglie non bastano, occorre tanto sacrificio per ottenere risultati. Io sono qui per questo ed ho trovato la massima disponibilità da parte delle giocatrici e della società. Soltanto da questa settimana ci siamo potuti allenare a pieno regime e stiamo lavorando per migliorare nel concetto di squadra “.
Questo il commento a fine gara del coach della Villa Zuccaro Farmacia Schultze S. Teresa Nino Gagliardi che ha visto la vittoria per 3-0 nel derby siciliano con l’Holimpia Siracusa dell’ ex Luana Rizzo.
Una gara che non ha mai avuto storia con Rania e compagne determinate sin dal fischio d’inizio con la voglia di cancellare il brutto tonfo del Palaspedini. Assente Selene Richiusa, per un lutto in famiglia, esordio dal primo minuto per Valeria Diomede che giostra al fianco di Federica Cassone dal centro. Rania ed Escher in P4 con Bertiglia opposto. Caruso in palleggio e Cosentino libero. In panca anche la nuova arrivata Claudia Grillo. 
La gara: Forzano subito in battuta le padroni di casa e son dolori per la ricezione aretusea.  Primo set senza storia che si chiude 25-11. Il secondo parziale è più equilibrato con le ospiti che si trovano avanti sul 10-12. Un break positivo in battuta dell’ottima Federica Cassone porta Santa Teresa sulla retta via. Luana Rizzo ricorre al discrezionale sul 17-13 e sul 22-16. Ma la differenza in campo e’ notevole ed il 2 a 0 è servito sul 25-20. Nel terzo ed ultimo parziale, spinte da una Bertiglia in grande spolvero, le biancazzurre si portano subito avanti e chiudono sul 25-17 il definitivo 3 a 0. Sul 18-12 Elisa Sozzi prende il posto di Carlotta Caruso in regia.
Fine gara che consegna tre punti e parecchi segnali di ripresa per una squadra, quella jonica messinese, che ha ancora tanto lavoro da fare per raggiungere il top della forma e del rendimento.  Molto bene la battuta, passi avanti in ricezione e soprattutto in difesa dove l’assenza pesante di Federica Pietrangeli va ancora metabolizzata.
A muro la presenza di Valeria Diomede è certamente un valore aggiunto. Resta da migliorare l’intesa con la squadra nei movimenti offensivi. La partita col Siracusa segna il giro di boa di un girone, quello I della B2 femminile, equilibrato verso l’alto con otto squadre ancora in lizza per la zona play off.
La società presieduta da Andrea Lama, pur vantando un roster di primissimo piano seppur costruito al fotofinish, paga lo scotto della debuttante per un progetto nato dalla generosità e dalla passione di un gruppo di amici che non hanno avuto il tempo necessario di programmare per come avrebbero voluto. I nomi di primo piano hanno creato delle aspettative che forse sino ad ora non sono state supportate dai risultati sul campo. Infortuni ed imprevisti di varia natura hanno reso irta di ostacoli la strada per il sodalizio santateresino.
Adesso ci vuole pazienza nel creare i presupposti per far lavorare in tranquillità lo staff tecnico capitanato da un tecnico di categoria superiore come Nino Gagliardi. La vetta della graduatoria è lontana e bisogna al momento non guardarla chìudendosi a riccio concentrati sul lavoro settimanale proseguendo gara dopo gara.
VILLA ZUCCARO FARMACIA SCHULTZE S. TERESA – HOLIMPIA PAOMAR SIRACUSA 3-0
Parziali Set: ( 25-11 25-20 25-17 )VILLA ZUCCARO FARMACIA SCHULTZE S. TERESA : Rania 12, Caruso 4, Diomede 7, Escher 10, Cassone 6, Bertiglia 19, Cosentino ( L ), Sozzi, Rapisarda, Grillo . ALL : GagliardiHOLIMPIA PAOMAR SIRACUSA : Matrullo, Loddo, Cianci, Furlanetto, Franzo’, Gabriele, Ruta ( L ), Licata, Consolo, Mellizzo. ALL : RizzoARBITRO : Spinella SECONDO : Schillaci