Con Luca Galletta e Francesco Ferraro, la Jonica suona la nona sinfonia stagionale al Comunale (2-1) contro un ottimo Viagrande.

La Jonica continua a sognare…anzi continua saldamente al comando nel Girone C del campionato di Promozione, grazie alla vittoria casalinga (2-1) sulla quarta forza del torneo lo Sporting Viagrande che ha fatto calare il gelo al 55’ quando dagli undici metri Santangelo riportava le due squadre in parità, questa volta il giovane portiere locale Andrea Gugliotta intuiva, ma non riesce ad evitare la rete. Succede tutto nella ripresa, la prima frazione si è conclusa sul risultato ad occhiali, ma si è potuto assistere ad un incontro piacevole tra due formazioni che hanno cercato in modo diverso la via della rete.

Nella ripresa i ragazzi di mister Mimmo Moschella costruiscono la vittoria con l’esperto attaccante Luca Galletta bravo a capitalizzare il suggerimento di Sanfilippo che fa da torre su un traversone dalla destra di Arigò, il numero nove giallorosso sottoporta di testa manda alle spalle di Cirnigliaro.
Luca Galletta sblocca il risultato, ma la gioia dura poco, sulla prima reazione degli ospiti arriva il pareggio grazie al giusto calcio di rigore concesso dall’arbitro campano della sezione di Nocera Inferiore: un giocatore ospite dal vertice destro dell’area di rigore cerca di mettere la sfera verso il centro, ma sulla traiettoria il tocco di mano di Monaco.  Sugli spalti sperano nel miracolo di Gugliotta, dagli undici metri si presenta Santangelo che manda la sfera all’angolino alla destra della porta difesa dal giovane portiere santateresino che intuisce ma non riesce nel miracolo.

Terza rete subita in casa dalla Jonica: In dieci gare giocate al Comunale di Bucalo, la capolista ha subito solamente tre reti, con una curiosità alla fine il risultato è stato sempre identico (2-1). Il primo gol subito alla seconda giornata con il Terme Vigliatore, il secondo alla 15^ giornata con il Torregrotta , il terzo  ad opera di Santangelo dello Sporting Viagrande.

Il gol degli ospiti è un brutto colpo per la capolista, intanto mister Moschella viene mandato anzitempo negli spogliatoi dal direttore di gara, ma questo non distoglie la squadra a cercare nuovamente il vantaggio che arriva al 74’:  Cambria dalla corsia laterale destra mette un perfetto pallone in area che arriva al giovane Francesco Ferraro che si fa trovare pronto sul secondo palo, all’altezza della linea dell’area piccola, incorna la sfera con grande precisione è scelta di tempo mandandola all’angolino opposto della porta difesa da Cirnigliaro che rimane immobile alla conclusione telecomandata del numero 6 in maglia giallorossa.

Passata in vantaggio la Jonica rischia il pareggio dopo qualche minuto, ma questa volta è bravo il giovane Gugliotta a mettere i guantoni sul  micidiale tiro dal limite dell’attaccante dello Sporting Viagrande. Al 90’ il neo entrato Emanuele Leo si destreggia bene in area viene messo giù in fase di recupero da un difensore ospite, sembrava rigore, non per il direttore di gara che fa proseguire l’azione per interromperla qualche secondo dopo con il triplice fischio finale che sancisce la vittoria della capolista Jonica, nono successo stagionale sul campo amico contro un’ottimo Sporting Viangrade, taglia il traguardo delle 45 gare d’imbattibilità,  si porta a quota 44 punti in classifica che valgono  +5 dalle immediate inseguitrici Terme Vigliatore e Tirrenia a quota 39.

Jonica Fc  – Sporting Viagrande 2-1
Marcatori: 53’ Galletta, 55’ Santangelo su rig., 74’ Ferraro
Jonica: Gugliotta, G. Savoca, F. Lombardo, Herasymenko, Sanfilippo, Ferraro (83’ Smiroldo), A. Savoca  (89’ Leo), Cambria  (79’’ Casale), Galletta  (59’ Marchiafava), Aricò,  Monaco. All: Mimmo Moschella.
Viagrande: Cirnigliaro, Lopez (85’ Morace), Sardo, D’Urso, Tola (63’ Mascali), Longo, Borzì, Bozzanga  (70’ Mazzamuto), Belluso, Giuffrida (70’ Spina), Santangelo. All: Pappalardo
Arbitro: Marco Maria Di Nosse di Nocera Inferiore. Assistenti: Pietro Anile  e Massino Falsone di Acireale.

di “Mimmo Muscolino”