Isgrò porta per due volte in vantaggio il Torregrotta, poi la rimonta (4-2) dell’Atletico Fiumefreddo che ritorna alla vittoria.

Ritrova la vittoria l’Atletico Fiumefreddo che supera 4-2 il Torregrotta. Match pirotecnico all’Angelo Rossi per la formazione di mister Giancarlo Fichera che con questi tre punti si porta a -2 dalla zona playoff.
Primo Tempo: Ad aprire le danze, però, sono gli ospiti allenati da Borelli che al minuto 8 con Isgrò, lanciato dale retrovie, si invola in contropiede e batte di potenza Guarneri in uscita. Al 12’ Ardizzone, ostacolato da un difensore in area, calcia alto da buona posizione. Ci prova anche Mazzeo al 16’ dopo un bello scambio tra Ardizzone e Garozzo ma la mira è imprecisa. Sindoni su punizione al 21’ manda a fil di palo. Un minuto dopo i padroni di casa pareggiano: angolo di Arena, rischio autorete per la difesa del Torregrotta con Vinci che ci mette una pezza, si avventa sulla sfera Garozzo che dopo un batti e ribatti ravvicinato col portiere riesce a insaccare.
Al 35’ raddoppia Isgrò che firma la sua doIsgròppietta personale sfruttando al meglio un errore difensivo. Tre minuti più tardi ci sarebbe l’occasione per l’ennesimo pareggio fiumefreddese ma il penalty concesso dal direttore di gara per un fallo di Giorgianni su Garozzo viene respinto allo stesso numero 11 da Vinci che si tuffa all’ultimo intuendo la direzione.
Secondo Tempo: Nella ripresa il Torregrotta ha diverse occasioni per siglare il tris. Le più nitide sono al 16’ con la conclusion di Sittineri che colpisce il palo esterno con un tiro a giro dalla lunette e al 18’ con la traversa colpita da Sindoni su punizione dal vertice sinistro dell’area. La legge del calcio è spietata. Al 29’ Ardizzone su assist di Arrabito ristabilisce, infatti, la parità battendo in diagonael l’estremo difensore. Poi è il classe 2000 Mazzeo a trovare il vantaggio con un colpo di testa prolungato dal solito Ardizzone dopo una lunga rimessa laterale di Imbrogiano. A tempo scaduto Mazzeo serve Arrabito che in corsa buca ancora la porta messinese per il definitivo 4-2.
Intervista post-gara con mister Giancarlo Fichera (Atl. Fiumefreddo): “Il Torregrotta meritava sicuramente di più  perchè non ha sfruttato la fase conclusiva in due-tre occasioni. Siamo stati bravi noi a riuscire a recuperare e ribaltare il risultato con le giocate dei nostri attaccanti. I risultati ci favoriscono ma per raggiungere l’obiettivo playoff non possiamo fare questo genere di prestazioni. Le prossime saranno delle partite difficili da affrontare per le capacità delle squadre avversarie ma dobbiamo metterci dell’altro se vogliamo riuscire a competere. Dobbiamo migliorare in fase difensiva perchè ultimamente abbiamo subito troppi gol. La prossima a Giardini è un derby molto sentito per i tanti ex, io in primis, che ci saranno”.
ATLETICO FIUMEFREDDO 4          TORREGROTTA 2
Marcatori: 8’ pt Isgrò, 22’ pt Garozzo, 35’ pt Isgrò, 29’ st Ardizzone, 33’ st Mazzeo, 45’ st Arrabito
Fiumefreddo: Guarneri, Lo Re(1’ st Imbrogiano), Pesce, Arena, Balastro, Semprevivo, Mazzeo, Privitera(11’ st Arrabito), Ardizzone, Leonardi, Garozzo. A disposizione: Sommese, Vecchio, Zappalà. All. Fichera
Torregrotta: Vinci, Mondo, Manzella, Mamone, Merlino, Giorgianni, Sapienza(35’ st Foti), Cannistra(41’ st Abate), Sittineri, Sindoni, Isgrò. A disposizione: Gambino, Antonazzo, Di Pietro, La Spada. All. Borelli
Arbitro: Salerno di Catania; assistenti Fardella e Ricchiari di Palermo
Note: espulso al 34’ st Vinci (T)