Gran colpo del Cattafi impone il pari (3-3) alla capolista Melas raggiunta in vetta dal Pro Messina Intollerando. Giovanni Paolo II consolida il terzo posto. Pari nel derby Alias-Valdinisi.

Di nuovo insieme Pro Messina Intollerando  e Melas, vittoriosi i ragazzi del duo Ficarra-Passalacqua (11-3) al Roccaguelfonia, pareggio per la formazione di Andaloro (3-3) sull’insidioso parquet dell’Atletico Cattafi.
Primo posto per entrambe con 25 punti con il Pro Messina miglior attacco (75 reti ) contro le (71) dei rivali, mentre la miglior difesa tra le due capolista è a favore dei giallorosi (35), un gol in meno del Melas (36),  invece il miglior reparto difensivo è quello del Giovanni Paolo II (26 reti).
Dietro le due battistrada, c’è il vuoto, anzi sta facendosi largo il Giovanni Paolo II (7-1) al Città di Roccalumera, che guida il terzetto degli inseguitori con 19 punti, poi Spadaforese 16 (una gara da recuperare con il Roccaguelfonia) e Alias 14. Questo dopo i risultati della prima giornata, il quadro della griglia play-off, anche se ancora è prematuro, ma per dare anche delle prime indicazioni, con questa classifica, l’Alias pur essendo al quinto posto, non disputerebbe la semifinale play-off (2^-5^) ovvero Pro Messina o Melas – Alias, per l’effetto della regola dei +10, attualmente l’Alias sarebbe a +11 quindi, vanno direttamente in finale play-off Pro Messina o Melas.
Questo solo per dire che adesso le gare di ritorno saranno decisive per chi ha intenzione di giocarsi la carta play-off, salvo sorprese Pro Messina Intollerando e Melas si giocheranno le prime due posizioni, la lotta sarà dal terzo al quinto posto (tenendo sempre conto del regolamento), non posso più permettersi alcun passo falso, in questo contesto anche Valdinisi e Cattafi se voglio inserirsi sono avvisati, poi ovviamente sarà come sempre il parquet a dare le sentenze definitive.
La prima giornata di ritorno si apre con l’impresa compiuta dall’Atletico Cattafi che impone il pareggio (3-3) alla capolista Melas. Una gara sempre in equilibrio nel risultato, con le due formazioni che si sono date battaglia fino al triplice fischio finale, alla fine è arrivata la divisione della posta con le due squadre che hanno tentato sino alla fine di superarsi a vicenda. In tutto sei reti, tre per parte: Rizzo, Alleruzzo e Burrascano i goleador della capolista, per i padroni di casa Capone, Mancuso e il nuovo arrivato Vincenzo Calderone. Un punto importante per il Cattafi che sta cercando di inserirsi nella lotta play-off, un pari che fa perdere la leadership solitaria alla Melas.
In contemporanea di Cattafi-Melas si giocava Usclo Pace – Spadaforese, gara nettamente vinta dagli ospiti in casacca giallonero di mister Fabio Famà che si impongo con un risultato di 10-3 con protagonista in assoluto con una quaterna Formica (terzo nella classifica capocannoniere), poi la tripletta di Macrì, oltre le reti di Pantò, Saraniti e Chillè un giovane classe 2000. Per la formazione di casa, tripletta di Giuseppe Milanese.
Dopo qualche ora in campo Roccaguelfonia – Pro Messina Intollerando con i giallorossi a conoscenza del risultato dei rivali del Melas, quindi il primo match-point per poter ritornare al primo posto. Ecco che arrivano le cinque reti di Gianluca Capizzoto, la quaterna di Francesco Marabello ed i gol di Francesco Libro e Federico Di Rosa per il Pro Messina Intollerando che infligge un secco (11-3) ai modesti ragazzi del Roccaguelfonia, ma l’importante erano la conquista dei tre punti che puntualmente sono arrivati per continuare il testa a testa con il Melas.
La seconda parte della prima giornata di ritorno si gioca domenica pomeriggio ad iniziare con il derby molto sentito tra Alias e Valdinisi, in gioco oltre la rivalità sportiva ma anche un pezzo di futuro per le rispettive ambizioni.
Come tutti i derby, pubblico delle grandi occasioni con una gara giocata con molto agonismo, a tratti anche tesa, ma alla fine è arrivato il pareggio (4-4) conquistato nelle battute finali dai padroni di casa, grazie al portiere Sentineri che fa esplodere la gioia dei numerosi supporters presenti.
Erano stati i ragazzi del Presidente Rao a sbloccare il risultato portandosi sul doppio vantaggio grazie alle reti di Celona e Fabio Micalizzi. Sotto di due reti, la reazione della Valdinisi si fa sentire con i gol di Carmelo Interdonato che accorcia, poco prima dell’intervallo arriva il 2-2 di Francesco Coglitore, diciamo pur non giocando bene, gli ospiti sono stati capaci di ristabilire la parità che ben faceva sperare nella ripresa.
Infatti dopo qualche minuto dall’inizio del secondo  tempo arriva il sorpasso della Valdinisi con il suo giocatore più rappresentativo, ovvero Alessandro Aloisi. Adesso la gara si fa dura, con l’Alias trascinata dal suo capitano riacciuffa i cugini con Marco Andronaco (3-3). Le due squadre non si accontentano, soprattutto i ragazzi di mister Briguglio che si riportano in vantaggio a pochi minuti dalla fine ancora protagonista Carmelo Interdonato, sembra fatta, invece nell’ultimo assalto i padroni di casa sorprendono gli ospiti con il loro portiere Sentineri che fa gonfiare la rete della Valdinisi, nemmeno il tempo di riprendere che arriva il triplice fischio finale per la gioia dell’Alias ed amarezza e delusione in casa Valdinisi.
La giornata si conclude con la gara Giovanni Paolo II e il Città di Roccalumera che ha visto la vittoria dei padroni di casa che si confermano al terzo posto in graduatoria (19 punti).