La Jonica consolida la leadership in casa dell’Unione Comprensoriale. Va all’Antillese il derby con il Città di Antillo. Il Barracca passa a Mongiuffi.

Forse la seconda giornata di ritorno ha dato delle indicazioni di notevole importanza per quanto riguarda l’economia futura del campionato di Serie D maschile – Girone B – del Comitato di Messina.
La capolista Jonica Fc espugnando il parquet dell’ex capolista Unione Comprensoriale (4-2), ha messo un importante mattone per la vittoria finale, un ostacolo insidioso per i ragazzi di mister Roberto Nicotra che continuano nella loro marcia di avvicinamento verso il salto di categoria fatta di 10 vittorie e 1 sconfitta pari a 30 punti per primeggiare in vetta alla classifica con un margine di ben cinque punti sulla nuova inseguitrice il Real Taormina (25 punti) che ha travolto per 11-3 i giovani del Giuliano Fiorini (i ragazzi di mister Sambataro hanno chiuso la prima frazione sul punteggio di 2-2, poi il crollo nella ripresa).
Cambia anche la terza posizione in classifica, dove troviamo la compagine di mister Di Bella l’Fc Barracca che vince in rimonta sull’ostico campo del Mongiuffi Melia (3-1). A seguire in scia il Città di Letojanni (23) che passa sul campo del Casalvecchio (6-3) facendo un regalo al loro Presidente Maurizio Lo Turco a letto con  la febbre (auguroni per una pronta guarigione Presidente). In quinta posizione  per la prima volta in questa stagione l’Unione Comprensoriale a quota 21 punti.
La crisi dell’Unione Comprensoriale: I ragazzi di mister Walter Muscolino sono reduci da tre sconfitte consecutive che hanno determinato uno scivolone dalla prima posizione alla quinta,  un trend negativo maturato in altrettanti scontri diretti (Città di Letojanni, Real Taormina e Jonica)  che ha permesso ai rivali di recuperare lo svantaggio (-5 il Real Taormina, -6 Barracca, -7 Città di Letojanni) questo a conclusione dell’ottava giornata con l’Unione al comando con 21 punti),  dopo questo ciclo di tre sconfitte, i numeri si capovolgono: – 9 dalla capolista Jonica, – 4 dal Real Taormina, -3 dal Barracca, – 2 Città di Letojanni. Un brutto momento per l’Unione che nel momento clou del campionato ha dovuto fare a meno del suo capitano Peppe Sorrenti, un giocatore d’esperienza per una squadra formata da giovani (17-19 anni), proprio la mancanza d’esperienza è stata determinante nei momenti clou delle gare. Nulla di allarmismo, questo aiuterà a crescere un gruppo già forte che sicuramente sarà protagonista fino all’ultimo per conquistare la miglior posizione nella griglia play-off.
La prima volta della Pol. Antillese: La seconda giornata di ritorno ha decretato un altro evento per la cronaca del campionato di Serie D stagione sportiva 2017-18, la prima vittoria in campionato della formazione della Polisportiva Antillese, una vittoria dal sapore particolare arrivata nel derby con i cugini del Città di Antillo (11-4). I ragazzi di mister Vincenzo Sturiale sorridono al termine di una gara giocata davanti ad un pubblico delle grandi occasioni con protagonista in assoluto Luca Crupi per lui una quaterna, poi la doppietta di Alessio Crupi, poi esultano Thomas e Samuele Mastroeni, Damiano Bongiorno, Santino Brancato e Nicola Cardone.
Soddisfatto al termine dell’incontro mister Vincenzo Sturiale “ sono contento per i ragazzi, la maggior parte di loro sono alla prima esperienza in un campionato di calcio a 5, finalmente posso arrivati i primi tre punti che danno morale per un gruppo che non ha particolari obiettivi se no quello di divertirsi all’insegna della sportività”.
Colpo esterno della capolista Jonica (4-2) con il sigillo di  Antonio Balastro: Alla fine ha vinto la squadra con più esperienza, più compatta nei momenti decisivi dell’incontro che è riuscita a contenere la manovra dei locali, ben disposti tatticamente in campo che nella prima frazione hanno colpito per ben tre volte il palo e una traversa. Sono i padroni di casa a sbloccare il risultato con Simone Alecci, la Jonica non ha perso la calma alla distanza è uscita fuori recuperando lo svantaggio, il primo gol lo realizza il neo arrivato Antonio Balastro (un gradito ritorno il suo), che brinda il suo esordio con la maglia giallorossa con un gol, ma non solo ma anche di un assist vincente per il gol di Carmelo Lombardo per il 2-1. La gara viene giocata a viso aperto, l’Unione riacciuffa il pareggio ancora con Simone Alecci. Le due squadre cercano il gol del sorpasso ci riesce la Jonica con Carmelo Lombardo. Ribaltato il punteggio  la Jonica con l’Unione proiettata in avanti, colpisce ancora mettendo al sicuro il risultato con Francesco Carciotto.
Il Real Taormina soffre nel primo tempo la determinazione del Giuliano Fiorini…nella ripresa non c’è più partita (3-11): La giovane formazione peloritana allenata da Sambataro tiene testa alla seconda forza del campionato il Real Taormina per tutto la prima frazione di gara costringendo i taorminesi ad andare al riposo sul punteggio di 2-2. In gol per i padroni di casa di Panarello e di Salvatore Capillo, supportati dalla giornata di grazia di Pantaleo Cavallaro autori di ottimi interventi, ma non solo è riuscito anche nell’impresa di parare un tiro libero agli avversari. Al rientro in campo, non c’è stata più partita, i ragazzi di capitan Emanuele Savoca imprimono un’altra marcia alla gara è dilagano con la quaterna di Da Campo,  le doppiette di Piero Sturiale, Bonanno e Di Salvo ed un gol di Maimone.
Il Barracca con il duo Cicala – Puglisi sbanca  Mongiuffi che si era portato in vantaggio (1-3): Alla fine la vittoria è andata alla compagine santateresina, ma non è stato facile superare la resistenza dei ragazzi di mister Marcello Longo che hanno lottato fino alla fine. A sbloccare il risultato sono stati i ragazzi di casa con una grande giocata di Gianpaolo Lo Conti, gli ospiti reagiscono prontamente con il giocatore più rappresentativo, il bomber Dario Cicala che mette a segno uno-due che ribalta il risultato. Sempre la prima frazione per la cronaca il Barracca ha colpito la traversa con Salvo Di Bella.
Nella ripresa sin dall’avvio è il Mongiuffi a fare la gara creando seri pericoli alla porta difesa da un super Emanuele Monaco che sfodera dal suo repertorio autentici miracoli.  Il Barracca nonostante il pressing dei locali, c’è si rende insidioso nelle ripartenze, sfiora anche il 3-1 (l’arbitro non dà la rete la sfera non aveva superato la linea bianca). Il doppio vantaggio è solamente rinviato di qualche minuto quando Mirko Puglisi colpisce di testa anticipando l’intervento di Cesareo.  Il Mongiuffi non molla, ha l’opportunità di riaprire la gara su calcio di rigore, dal dischetto Lo Conti si fa ipnotizzare da Monaco che intercetta la conclusione. Ancora emozioni prima del triplice fischio finale, in gol Domenico Pavone per il Barracca, l’arbitro annulla per un presunto fallo dello stesso Pavone.
Il Città di Letojanni fa cinquina sul campo del Casalvecchio (6-3): Continua nella striscia positiva il Città di Letojanni, alla quinta vittoria consecutiva su altrettante gare che hanno fatto balzare  i ragazzi di mister Merlino in piena lotta per il secondo posto. La gara contro il Casalvecchio non si presentava facile alla vigilia, così è stato, alla fine è prevalso il maggior tasso tecnico degli ospiti con un super Mirko D’Allura autore di una tripletta, poi ci pensa con una doppietta Currenti ed infine arriva anche la rete di Mirko Merlino per addomesticare la voglia di vittoria dei padroni di casa che hanno combattuto fino alla fine, andando in gol con Picciotto (doppietta) e un gol di C. Casablanca.