B/1 – Il giovane Alberto Nicotra aggregato alla prima squadra del Papiro Volley.

Ci sono motivazioni speciali che in un volley mercato non puoi non considerare. Vanno oltre l’aspetto squisitamente tecnico. Perché toccano il cuore ed emozionano. In quel campo quando il papà Isidoro Nicotra nel 2007 cominciò ad allenare il Papiro nel suo primo anno di vita, era un vulcano, a fine partita, era lì e non voleva andarsene.
Alberto in quei momenti – aveva appena 5 anni – sognava un futuro da calciatore, ed era pure portato. E il tecnico in questione lottava per conquistare la prima promozione della nostra storia. Gli anni passano, le storie s’incontrano e i percorsi s’incrociano. Isidoro purtroppo è diventato angelo troppo presto.
Alberto è ormai diventato uno dei giovani promettenti del volley siciliano, ha disputato il Trofeo delle Regioni ed è un riferimento della Pallavolo Roomy che l’ha scovato, cresciuto e coccolato in questi anni. La storia si trasforma e diventa un’onda di emozioni.
Alberto Nicotra giocherà nel Papiro Fiumefreddo, gioca nella società in cui il papà allenava ed era molto amato. Il nostro primo tifoso dal cielo sorriderà di certo. Alberto farà parte della rosa della B, avrà l’occasione di poter vivere il clima della prima squadra e di giocare in D.
“Siamo orgogliosi – ammette Davide Massimino, presidente del Papiro – di avere Alberto con noi in prestito nella stagione del ritorno in B. Ringraziamo la Pallavolo Roomy e Giovanni Barbagallo per l’opportunità e per aver creduto in noi”.
Alberto è entusiasta, non vede l’ora di vivere ogni momento e di guardare in quell’angolo dell’impianto. E chissà potergli dedicare tanti punti e tanti sorrisi. Noi ce lo auguriamo di certo