La Nuova Pallacanestro Messina ingaggia Manuel Caruso. Arriva in prestito “Ala” Diallo.

La Nuova Pallacanestro Messina comunica di aver tesserato l’ala classe 1995 Manuel Caruso e di aver raggiunto l’accordo con il Basket Ganzirri per il tesseramento annuale dell’under Alhassana Diallo.
Caruso è cresciuto nel settore giovanile della Mia Basket dove ha disputato tutte le categorie giovanili vincendo con la selezione messinese il Torneo delle Province nel 2007 e all’interno dello stesso la gara del tiro da 3 punti, disputando l’U17 Eccellenza ed esordendo in prima squadra nel 2011/2012 in C Regionale. Rimane alla Mia fino alla stagione 2013/2014, poi un biennio in serie D col Basket School Messina, nel 2017/2018 sempre in serie D con il Castanea.
“Probabilmente sono fra i responsabili della nascita della Nuova Pallacanestro Messina – scherza Manuel – mio padre quando vedeva una partita di basket in tv cambiava canale, ma da quando con mio fratello Michael abbiamo cominciato a praticare questo sport è diventato un vero appassionato. Dopo averci seguito nei nostri campionati giovanili ha proseguito come dirigente anche in altre società, quest’anno ha deciso di creare un nuovo sodalizio – conclude il nuovo giocatore peloritano – e sono sicuro che il progetto porterà i risultati desiderati”.
Manuel Caruso, che vestirà i galloni di capitano della neonata formazione, è il terzo over che va a inserirsi nello scacchiere a disposizione di coach Pizzuto assieme a Gugliotta e Stuppia oltre agli under Coltraro, Migliorato e Paratore.
“Ala” si è avviato al gioco della pallacanestro nel Basket Ganzirri di Claudio Currò e si è successivamente messo in luce nei campionati giovanili all’interno del Progetto Club dove ha raggiunto traguardi prestigiosi come la vittoria del titolo Under 15 regionale. Dopo tre presenze in serie D nell’Amatori Messina nella stagione 2016/2017 e cinque punti segnati contro la Cestistica Torrenovese nell’ultima gara di stagione regolare, nello scorso torneo Diallo ha giocato con continuità nel Castanea chiudendo con 18 presenze e 3,5 punti di media, risultando sempre fra i migliori atleti impiegati. Il classe 2000 nonostante l’altezza da “2” (183 cm) può giocare anche in posizione di “3” per via del grande atletismo e delle doti fisiche. Il pezzo forte della casa è la grande capacità di corsa e l’esplosività a rimbalzo che gli consentono di avviare e concludere rapidi contropiedi. Salgono così a quattro gli under a disposizione di coach Pizzuto che può contare al momento sui giovani Coltraro, Diallo, Migliorato e Paratore e gli over Caruso, Gugliotta e Stuppia, nell’ottica di quella “linea verde” che la dirigenza intende perseguire.
La Nuova Pallacanestro Messina ringrazia la dirigenza del Basket Ganzirri nella persona di Claudio Currò per la disponibilità mostrata.