B/1 – Netto 3-0 del Santa Teresa Volley su Aprilia che vale il primo posto in classifica.

Il Santa Teresa Volley vola in vetta alla classifica del campionato di Serie B/1 femminile dopo quattro giornate è al comando con nove punti, con la vittoria di oggi pomeriggio effettua il sorpasso proprio contro la compagine del GioVolley Aprilia che si deve inchinare alla supremazia santateresina. La classifica vede il Santa Teresa in testa con 9 punti, segue a quota 8 il GioVolley Aprilia, a seguire la coppia Isernia-Cerignola a quota sette punti.
Ad aggiudicarsi l’intera posta le ragazze di mister Jimenez che mettono a segno la terza vittoria consecutiva e sempre per 3-0. Primo set di netta marca santateresina, gli altri due più equilibrati con le ospiti che si sono trovate anche a condurre più volte e con tre punti di margine ma nei momenti cruciali è venuta sempre fuori la compattezza delle rosso-blu che unita a due sostituzioni azzeccate da parte di Jimenez, una nella seconda frazione di gioco e l’altra nella terza, hanno fatto la differenza.
I due sestetti all’inizio: Locali in campo con Mordecchi in palleggio, Raquel Ascensao opposta, Cassone e Marlene Ascensao centrali, Lestini/Ghezzi di banda con Silvia Lanzi libero. Le ragazze di Nino Gagliardi così si schieravano in campo: Margherita Muzi in palleggio, Borelli opposta, Cerini e Sestini al centro, Vittorio libero e Castellucci/Garofalo in attacco. Ancora out Deborah Liguori che è rimasta in panca per tutta la gara.
Nel primo set subito l’allungo delle padrone di casa che si portano sul 6-2 grazie a una palla piazzata di Raquel, poi anche sul 12-6 con un ace sporco della Ghezzi. Il primo attacco vincente delle ospiti lo registriamo sul 13-10 grazie a una diagonale della Castellucci. Fast della Cassone per il 14-10 con Gagliardi costretto già a chiamare il secondo discrezionale. La tosa Ghezzi è murata per il 16-13 dopo di che le locali mettono a segno l’allungo decisivo con la Cassone, molto positiva nel suo turno alla battuta, piazzando due ace che assieme a un attacco dalla seconda linea della “libellula” Lestini e a Raquel che buca il muro avversario portano il parziale sul 21-13. Timido recupero delle ospiti ma una grande Ghezzi, prima con un attacco vincente e poi con un miracoloso recupero che costringe alla doppia la retroguardia laziale, portano il bottino a 24. Ci pensa una fast di Federica Cassone in serata di grazia a firmare il parziale del primo set sul 25-19.
Nel secondo set tre errori iniziali delle locali firmano lo 0-3, risultato che subito si ricompatta grazie a una veloce della Cassone, a un attacco fuori della Cerini e a una martellata della Ghezzi. Poi è un equilibrio continuo finché una fast di Marlene non sigla il primo vantaggio casalingo sul 7-6. Raquel attacca fuori per il 9-12 e sul tap-in della Castellucci per l’11-14 Jimenez chiama il time-out. E’ parità 14-14 grazie a un pallonetto di Marlene.
Ancora equilibrio finché le ospiti rimettono la testa avanti (16-17) con un ace sporco della Cerini. Ma sale in cattedra la Lestini, a tratti devastante, e rosso-blu di nuovo avanti 20-18. Gagliardi fa entrare la Licata in luogo della Cerini che va subito a punto contendendo un pallone sul filo della rete alla Lestini. Poi è solo Santa Teresa, il punto conclusivo del 25-21 lo firma Erika Ghezzi.
Il terzo set è quello più equilibrato ove le due squadra si sopravanzano e poi si raggiungono reciprocamente. Se nel corso del secondo set Jimenez faceva entrare la tanguera Nielsen in luogo di Raquel, in questo terzo parziale il tecnico di Tenerife, sul risultato di 8-11, sostituiva la Ghezzi che aveva speso tanto e dava…Gloria anche alla Santin. Il recupero si concretizzava con un intervento di prima intenzione di “fosforo” Mordecchi per il 12 pari. Equilibrio estremo fino al 22-22 quando un time-out di Jimenez si rivela provvidenziale: errore in battuta della Garofalo, tap-in della Cassone ed ace della Mordecchi non danno scampo alle laziali.
Bene entrambe le squadre in battuta. Sulla direttrice Mordecchi-Marlene in fast sono piovuti i maggiori pericoli per le apriliane; Marlene per due set e mezzo imprendibile ma anche Cassone dal centro è stata all’altezza (19 punti in due per le centrali). Lanzi una sicurezza. Bene l’attacco con Lestini top scorer di giornata con 14 punti. Sul Giovolley Aprilia c’è poco da aggiungere, gran tecnico, gran bella squadra, da posti di alta classifica.
Prima della gara è stato osservato un minuto di raccoglimento per la prematura morte di Rinaldo Trischitta, figlio di Alberto, dirigente del Santa Teresa Volley.
Sanitaria Si.Com Prestasi S. Teresa    3   Giovolley Aprilia    0
Parziali Set: 25-19, 25-21, 25-22.
Sanitaria Si.Com Prestasì: Santin, Marlene Ascensao 9, Mordecchi 5, Lestini 14, Ghezzi 9, Cassone 10, Nielsen 3, Raquel Ascensao 5, Lanzi (L). N.e. Surace, Moschella(L2). All: Jimenez
Giovolley Aprilia: Cerini 3, Sestini 9, Licata 1, Muzi 3, Castellucci 7, Borelli 7, Garofalo 11, Vittorio (L). N.e. Avellini, Liguori, Poggi D’Angelo, Mailaro(L2), Bianchi. All: Gagliardi
Arbitri: Amenta di Floridia e Galletti di Catania