Esordio in casa senza gioie per il Meligunis: Morales illude, poi il pareggio dell’Ulisse Sporteventi..

Al Marakanà di Lipari finisce con un pareggio l’esordio in casa del Meligunis Lipari nella serie D girone A di calcio a 5 contro, la più esperta squadra, del Rometta. La partita comincia con un minuto di raccoglimento per la recente scomparsa del compianto Antonio Pellegrino detto Stecca, padre del mister del Meligunis Mirko. Fischietto affidato al Sig. Giambò di Barcellona.
Primo Tempo: Subito pericolosa la squadra del Rometta che per ben 10 minuti costringe la squadra di casa a rintanarsi nella propria metà campo, che tra parate del portierone Vitagliana D. e un’ottima difesa, respinge i vari attacchi avversari. Ma il gol è nell’aria, infatti all’ 11′  la squadra ospite passa in vantaggio con un gol del n. 14 che, raccoglie a metà campo una respinta di Vitagliana D., e a porta sguarnita insacca per lo 0 a 1.
Dobbiamo aspettare il 15′ per vedere i padroni di casa affacciarsi in attacco, il primo tiro è del n. 6 Cipriano che, assistito da un ottimo recupero di Vitagliana F., la spara sul portiere. Due minuti più tardi, al 17′, arriva il gol del pareggio del Meligunis: l’azione parte dalla difesa, dalla quale si sgancia il centrale Riccardo Morales che riceve un ottimo assist da Cipriano, a tu per tu col portiere, lo beffa con un bel gol rasoterra e sigla l’ 1 a 1. La partita continua con la squadra ospite che attacca ma Vitagliana D. si fa trovare sempre pronto a proteggere la propria porta. Il primo tempo finisce come è cominciato con la squadra ospite in attacco.
Secondo Tempo: Si riapre con la squadra di casa che fa il gioco e questa volta va vicino al gol con Mandarano che colpisce un palo con un bel tiro rasoterra che supera il portiere. Ancora il Meligunis pericoloso con Costanzo che va vicino al gol ma, forse l’emozione lo tradisce, e spreca una buona occasione per passare in vantaggio tirando sul portiere. Ancora qualche tiro da lontano della squadra di casa  e si va fino a metà tempo. Questa volta è Cipriano a trovarsi di fronte al portiere avversario ed esaltarne le qualità facendosi parare un tiro in uscita.
Gli avversari non riescono più a far gioco e il Meligunis è in controllo totale della partita, fino al 20′ quando è ancora Vitagliana D. a superarsi e salvare il risultato. Fino al 30′ ci provano a turno Mandarano, Morales e Costanzo. A tempo scaduto la palla della possibile vittoria finisce sui piedi di Cipriano che si fa ipnotizzare dal n. 1 del Rometta e non riesce ad insaccare facendosi parare il tiro. La partita finisce 1 a 1.
Sicuramente la prestazione sottotono del primo tempo dei ragazzi, guidati dalla coppia allenatori Rosi-Pellegrino, è stata figlia delle tante assenze e della poca esperienza in campo , quasi tutti acerbi a queste tensioni agonistiche. Ma il pareggio è il risultato più giusto da quello che si è visto in campo.
Di Marco Mollica.