B/1 – La Sanitaria Si.Com Prestasì S. Teresa cerca il riscatto contro l’Assitec 2000 Sant’Elia

Archiviata l’indolore sconfitta di Cerignola, la prima del campionato, le ragazze di mister Jimenez si sono ben preparate per affrontare nel turno casalingo di sabato 17 novembre le laziali dell’Assitec 2000 Sant’Elia, neo-promossa nel campionato di serie B1.
Le frusinate, che avevano iniziato il torneo in corso con due sconfitte, hanno invertito ben presto la rotta mettendo a segno tre vittorie consecutive contro Palmi, Cilento e Bari assestandosi così in classifica al sesto posto con otto punti, uno in meno delle santateresine che però hanno già fruito del turno di riposo e che pertanto hanno giocato rispetto a capitan Gatto e compagne una partita in meno.
Le ragazze del Santa Teresa Volley si sono ben allenate in questa settimana decise a riprendere il vittorioso cammino, così com’era stato nel corso delle prime tre gare disputate, e a relegare alle spalle la gara di Cerignola facendo tesoro però degli errori commessi per cercare di limitarli per il futuro.
“Una sconfitta fuori casa ci può stare – esordisce Serena Moschella, libero del Santa Teresa Volley – specie se patita contro una squadra forte qual è il Cerignola ma ci siamo allenate bene in questa settimana e la partita contro il Sant’Elia è proprio la gara giusta, anche perché la giochiamo in casa, per riscattare la sconfitta in terra pugliese”.
“Occhio però alle laziali – ammonisce Raquel Ascensao Silva, che sta recuperando bene da un infortunio che l’ha tenuta in panca durante la trasferta di domenica scorsa – conosco personalmente alcune delle loro giocatrici e sapranno senz’altro farsi valere. Noi siamo tranquille e concentrate, il processo di amalgama tra le giocatrici prosegue alla grande, per cui sono certa che disputeremo una buona gara sperando di tornare alla vittoria”.
Start ore 17.30 di sabato 17 novembre, location il Palabucalo, per questo scontro inedito tra le rosso-blu della Sanitaria Si.Com Prestasì Santa Teresa e l’Assitec 2000 Sant’Elia Fiumerapido.