B/2 – Life Electronics Giarre doma la resistenza di Reggio Calabria ed assapora la vetta.

Altra grande vittoria e altri tre punti per la Life Electronics Giarre che rifila un secco 3-0 alle avversarie di Reggio Calabria. Al Pala Cannavò il sestetto di coach Claudio Mantarro conquista l’intera posta in palio volando in vetta al girone I in attesa del match della capolista Santa Teresa di Riva.
Primo Set: Le giarresi partono leggermente “diesel” attestandosi al primo time out sull’11-7. La solita Roberta Chiesa regala colpi incredibili e risulterà la miglior realizzatrice (13 punti). Ottima nel complesso anche la prova della centrale Elide Bontorno, abile nei primi tocchi di palla schiacciati direttamente a terra dalla rete. Il primo parziale si chiude 25-12.
Nel secondo set solito gioco delle padrone di casa con la capitana Claudia Barone ed Eleonora Milici che fanno il diavolo a quattro lanciando granate sul sestetto di Monopoli. Molto buono il lavoro in attacco e a muro di Valentina Leone ma va menzionata anche la straordinaria difesa del libero Rossana Gueli e la sapiente regia di Sharon Tracinà. 25-14 e si va.
Terzo e ultimo parziale dove inizialmente Giarre soffre il ritorno della compagine ospite che va in vantaggio sul 10-12 al primo break. Subito dopo è tutto ribaltato con quattro punti consecutivi che riportano avanti le ragazze Mantarro per il 25-16 finale.
LIFE ELECTRONICS GIARRE    3        MEDIOLANUM ENERGIA REGGIO CALABRIA    0
Giarre: Rotella, Barone 9, Milici 9, S. Tracinà 1, Leone 10, Chiesa 13, Gueli (L1), Bontorno 11, Motta. Ne: Famoso (L2), Grasso, K. Tracinà, Marletta. Coach: Claudio Mantarro
Reggio Calabria: Bruno 5, Filacchioni 5, Speranza 7, Dodaro 2, Saieva (libero), Mercanti 2, De Franco 2. Ne: Sapone, Drago, Varcasia. Coach: Davide Monopoli
Arbitri: Ludovico Tullio ed Eleonora Caponi di Roma
Parziali set: 25-12; 25-14; 25-16
Alessandro Famà