Cala il sipario sul’edizione N.8 del Memorial Marco Meesa “vittoria della Polisportiva Universitaria Messina”

Per il quinto anno consecutivo ad aggiudicarsi l’importante Torneo è stata  la Polisportiva Universitaria Messina  in una bella finale contro l’HC Ragusa  con il risultato di 3 a 1, al terzo posto il Cus Unime che ai rigori la spunta contro l’Under Sicilia Hockey per 4 a 2. E’ stata sicuramente una  edizione avvincente, che ha visto sul parquet peloritano sicuramente un gioco di buon livello per la disciplina dell’Hockey Indoor.
Molto bene oltre ai vincitori anche la squadra giovane dell’Under Sicilia, che nonostante abbia alla fine chiuso ultima ha di che rammaricarsi, giocando tutte le gare a viso aperto, in chiave futura, bene hanno fatto i dirigenti della Pu Messina ad allestire un team che annovera i migliori Under 18 e 16 siciliani che il prossimo 6 gennaio sempre al Pala San Filippo si giocheranno contro il Butterfly  Roma di Gianluca Cirilli l’accesso alla finale tricolore di Pisa.
Ottima impressione ha destato anche il team dell’HC Ragusa che in questa stagione a livello di prima squadra ha puntato tutto sull’Indoor, ottimo il Team  agli ordini di Ermanno Occhipinti, elementi che in campo a Messina hanno fatto vedere di potersela sicuramente giocare contro tutti,  Alessandro Anselmi, Piero  Lo Coscio e Ottavio  Murè sono elementi di sicuro affidamento. Anche il Cus Unime sceso in campo con i resti degli atleti rimasti per il preventivato passaggio sulla riva PUM per l’attività indoor, hanno messo in campo esperienza  voglia e determinazione.
Riavvolgendo il nastro di questa bella edizione, tra i più belli ricordi rimarrà certamente il discorso fatto dal Presidente della PU Messina Giuseppe D’agostino che ha voluto ricordare la figura di Marco Meesa  e dedicare anche un pensiero per la tragica  scomparsa a seguito di un terribile incidente automobilistico sulla Messina/Catania avvenuto la settima scorsa  del padre dell’atleta del Cus Unime (che ha giocato con il lutto al braccio)  Federco Cardella, lo stesso d’Agostino a concluso augurandosi  che questo Torneo a cominciare dalla prossima edizione veda partecipare tutte le squadre siciliane, perché certamente la disciplina indoor poco praticata al sud Italia venga invece incentivata.
Bella cerimonia di premiazione con tutte le squadre  premiate e due premi speciali uno per Marco De Domenico della PU Messina  come miglior portiere del Torneo e uno come miglior realizzatore è andato ad Andrea Caruso dell’Under Sicilia.