Al tie-break la Morgan Barcellona espugna il parquet del Papiro Fiumefreddo.

Sconfitta al tie break per il Papiro Fiumefreddo che cede al Morgan Barcellona la penultima gara del girone di andata. Il sestetto di coach Tani Frinzi Russo al palazzetto di via Amendola cade contro un avversario diretto per la conquista della salvezza pagando i troppi errori commessi sottorete che permettono agli avversari di esaltarsi e imporre il loro gioco.
Si consuma, così, una piccola “vendetta” da parte dei tirrenici per le due partite perse nella scorsa stagione ad opera dei fiumefreddesi: la finale di coppa Sicilia e la semifinale playoff per il salto di categoria.
Nel primo set Alberto Gavazzi (top score del match con 27 punti) e compagni passeggiano sui barcellonesi dando l’impressione che possa essere una serata felice. Amara realtà successivamente quando la squadra allenata da Caristi approfitta di ogni ricezione sbagliata o fallo dei padroni di casa per incassare il secondo parziale ai vantaggi e pure il terzo.
Nel quarto set il Papiro fa valere la sua autorità anche grazie all’apporto dell’altro martello Andrea Chiesa (24 punti totali) trascinando l’incontro al tie break. Nel momento decisivo sono ben cinque gli errori commessi dai biancoblu, di cui quattro in battuta, che permettono al Barcellona di rimanere ancorato al risultato.
Al break di 8-6 arriva il cambio campo ma nel proseguo sul 14-14 sono vibranti le proteste per una palla schiacciata fuori dagli ospiti che il primo arbitro giudica toccata dal muro e che sarà decisiva per il 14-16 finale.
Prossima settimana ultima di andata in casa del fanalino di coda Raffaele Lamezia.
PAPIRO FIUMEFREDDO    2          WG MORGAN BARCELLONA    3
Fiumefreddo: Isidoro, Sabella, Pappalardo 8, Leonardi 9, Gavazzi 27, Andronico 11, Dell’Arte 2, Lombardo (libero), Buremi 3, Chiesa 24. Coach: Tani Frinzi Russo
Barcellona: Scollo 1, Filoramo 3, Cavallaro, Mastrolembo (libero), Corso 13, Trifilò 1, Mancuso 3, Princiotta 19, Accetta 5, Degli Esposti 2, Mazza 7. Ne: Saccà. Coach: Andrea Caristi
Arbitri: Donato e Notaro di Lamezia Terme
Parziali set: 25-14; 24-26; 21-25; 25-20; 14-16
di Alessandro Famà