Colpo esterno del Montalbano in casa del Domenico Savio. L’Unione Comprensoriale doma la resistenza del Futsal Giarre. Perde la Ludica Lipari, facile vittoria della capolista Meriense.

Il 2019 si apre con delle novità importanti per il Girone C del campionato di Serie C/2 di calcio a 5 giunto alla penultima giornata, con il prossimo turno si conclude il girone di andata dove si assegna il primo traguardo stagionale, anche se platonico, quello del titolo di Campione d’Inverno. Chi sarà la squadra a mettere in tasca tale prestigioso “traguardo” il team favorito è la Meriense (22 punti), anzi possiamo dire che a 60’ dalla fine è già “Campione”, ma può essere raggiunta dal Montalbano (19) che insegue al secondo posto.
Una vittoria o un pareggio sul campo del San Nicolò, la compagine del Presidente Nicola Cicciari “diventerebbe” anzi taglierebbe il traguardo in solitario. In caso contrario una sconfitta ed l’eventuale vittoria casalinga del Montalbano con lo Sporting Club Villafranca, il “titolo di Campione d’Inverno” sarà condiviso con i ragazzi di mister Genovese.
Altra novità del Girone C, dopo il ritiro del Real Taormina, la classifica cambia volto soprattutto nella zona calda, dove perdono punti il Città di Nicosia (passa da 11 a 8 punti) e la Libertas Zaccagnini (passa da 9 a 6 punti). Questo capovolgimento è in favore del Melas a quota 11 che  lascia la i play-out, adesso vede coinvolti il Città di Nicosia terz’ultimo e Libertas Zaccagnini (penultino). Già nel prossimo turno scontro salvezza tra Melas – Città di Nicosia.
Il ritiro della squadra del Presidente Paolo Bucceri, ha tolto 3 punti non solo al Città di Nicosia e alla Libertas, pure alla Meriense, Unione Comprensoriale, Domenico Savio, Montalbano, Futsal Giarre, S. Nicolo, un solo punto al Gagliano.
Cosa è successo alla ripresa del campionato? Il 2019 non ha portato fortuna al Domenico Savio che perde la prima gara sul parquet amico dove aveva sempre vinto (3 vittorie e 1 pareggio).  Ad espugnare il Palarescifina è stato il Montalbano (6-3), grazie alle reti di Alessio Di Luca (doppietta) ed i gol di Peppe Puglisi,  Giovanni e Gianluca Genovese e Dario Forzano.
Tre punti importanti che consentono ai ragazzi di Genovese di scavalcare i rivali portandosi al secondo posto, rimanere in scia della capolista Meriense.  Per il Savio, un scivolone che li allontana dalla vetta, una sconfitta che lo fa scivolare in terza posizione (18 punti).
Dicevamo Montalbano in scia della Meriense che ha superato facilmente il fanalino di coda (8-1) la Libertas Zaccagnini, anche se gli ospiti si erano portati in vantaggio con Crupi dopo due minuti di gara.  Poi non c’è stata gara prima arriva il pareggio di Francesco Barca, poi l’allungo (3-1) grazie alla doppietta di Cristian Piccolo. Nella ripresa stesso spartito con la doppietta di Raffaele Mendolia con l’esultanza di Claudio Salmeri e quella di Gianfranco Schepis.
Si apre con un successo il nuovo anno di un rinnovato Unione Comprensoriale che si aggiudica un’importante scontro diretto in ottica play-off con il Futsal Giarre (9-2).  Grande prestazione frutto di gioco di squadra nonostante l’assenza di capitan Alessandro Puglisi e di mister Cento. Sblocca il risultato con un spettacolare colpo di tacco Peppe Toscano, risponde con uno-due Antonio Puglisi, il 4-0 porta la firma di Toscano con una delle sue “bombe” da fuori. Il 5-0 viene siglato dal giovane Dario Cicala, ancora Toscano per il (6-0).
Il Giarre interrompe la serie con Coco (6-1), ancora Toscano, poi D’Arrigo spettacolare il suo gol con una palombella da fuori (8-1). Il Giarre accorcia di nuovo con Patanè, c’è il tempo prima del triplice fischio finale per la terza rete personale di Antonio Puglisi. La nota curiosa della gara è in casa dell’Unione Comprensoriale che ha giocato gli ultimi sette minuti di gara con ben cinque Under senza subire un gol.  Un successo che proietta l’Un.co ad un solo punto dal quinto posto occupato proprio dai giarresi.
Si conclude in parità (5-5) la gara tra Gagliano e San Nicolò, un incontro equilibrato che vede la frenata del San Nicolò reduce da tre vittorie consecutive, non sono stati sufficienti i gol di capitan Laudani, del bomber Raneri e di Toscano che si scatena nella ripresa realizzando una splendida tripletta. Per i padroni di casa del Gagliano, doppietta di Christian Scardilli,  in rete anche Michele Scardilli, Mirko Corrente e Carmelo Marsiglione.
Ritorna con una sconfitta da Nicosia la Ludica Lipari che chiude in svantaggio la prima frazione di gara (8-4), poi ad inizio ripresa gli eoliani sembrano rimontare la gara portandosi  a solo due lunghezze per arrivare nei minuti finale sul 12-11, però lo sforzo della Ludica con un scatenato Gianluca Re (autore di ben sette reti),  viene frenato da Castiglia che mette a segno una doppietta per il 14-11 (tripletta personale),  regalando alla propria squadra la seconda vittoria stagionale. In gol per il Nicosia, con quattro reti Granata e Smantello, doppietta di Pirrello e Gurgone. Per la Ludica Lipari, oltre a Re, in gol con una tripletta Felice Puglisi ed un gol di Mirko Taranto. Un successo importante per i padroni di casa in ottica salvezza, per la Ludica un passo falso che rallenta la corsa verso i play-off.
Hanno osservato un turno di riposo lo Sporting Club Villafranca come da calendario e il Melas in seguito al ritiro del Real Taormina.
GUARDA LA CLASSIFICA
GUARDA LA CLASSIFICA CAPOCANNONIERE