Decima vittoria per l’Alma Basket Patti: si aggiudica il derby con la Rescifina Messina.

Decima vittoria in campionato ed ottava consecutiva per l’Alma Basket Patti che, nella seconda giornata di ritorno si impone, in trasferta, nel derby con la Rescifina Messina per 53-69. Vittoria di squadra per le ragazze di coach Mara Buzzanca che, ancora una volta, sono state trascinate dal carattere di capitan Nunziella Cangemi che, nei momenti difficili, ha preso in mano la partita.
I quintetti al via: L’Alma Basket Patti, ancora priva del lungo argentino Mariana Kramer, sotto le plance ha fatto affidamento alla coppia formata da Maria Sofia Guerrera e Rosalia Romeo, entrambe ex atlete del team messinese. I due pivot, che sentivano molto l’impegno del derby, dopo un inizio contratto hanno espresso un ottimo gioco contribuendo in maniera determinante al successo finale. Rescifina è partita con Marchese, Kalach, Giordano, Cosenza e Spadaro. Coach Mara Buzzanca ha risposto con Ferreyra, Lombardo, Merrina, Sciammetta e Guerrera.
1/4 – Patti inizia subito forte con Lombardo, Guerrera e Ferreyra che piazzano un break di 0-6. Messina prova a reagire e, approfittando anche di una difesa distratta delle pattesi, riesce a raggiungere la parità (13-13) a trenta secondi dalla fine della prima frazione.
2/4 – Il secondo parziale inizia con molti errori al tiro da entrambe le parti. Il primo canestro arriva dopo due minuti con Sofia Guerrera. Si gioca in maniera molto disordinata, ma Cangemi e compagne riescono, in breve tempo, a riordinare le idee ed imporre il proprio ritmo, allungando con giocate piacevoli da vedere. A metà quarto bellissima azione di Cangemi che mette a segno il canestro che svolta il match (17-22) e subito dopo recupera palla in difesa e serve un assist da campionato superiore a Martina Lombardo che piazza il 17-28. La reazione delle padrone di casa dura solo qualche azione e l’Alma Basket continua ad allungare il divario con Merrina in transizione, poi l’appoggio di Romeo e la tripla di capitan Cangemi che chiude il parziale sul 25-39.
3/4 – Dopo la pausa lunga la situazione non cambia. Subito Cangemi mette a segno un canestro in contropiede, seguita da Merrina e Ferreyra ancora su assist di Cangemi. La frazione scivola via con l’Alma Basket che continua a sciorinare un ottimo gioco e si chiude col massimo vantaggio delle pattesi (+24; 34-58).
4/4 -Nell’ultima frazione le giocatrici ospiti controllano il match fino al 35’ per poi rallentare il ritmo, ma mantenendo sempre a distanza di sicurezza le avversarie sino al 53-69 finale.
Le atlete del presidente Attilio Scarcella conquistano due punti fondamentali per conservare la testa della classifica in coppia con la Rainbow Catania e prepararsi così, con maggiore tranquillità, al difficile match di domenica 20 gennaio in esterna a Priolo, l’unica squadra, in questo campionato, capace, sino a questo momento, di imporsi sulle pattesi nel terzo turno di andata.
Post-gara con Nunziella Cangemi, il capitano: «Come era prevedibile è stata una partita molto combattuta. Abbiamo iniziato un po’ contratte perché era un derby ed era molto sentito. Alla fine è venuta fuori la forza del nostro gruppo. Nel secondo quarto siamo riuscite a creare un divario importante che abbiamo mantenuto per tutta la gara. Abbiamo avuto alti e bassi, ma la cosa importante è che abbiamo giocato di squadra. Per noi era fondamentale vincere per conquistare due punti che ci permettono di rimanere in testa e ci proiettano già alla partita contro Priolo che per noi è importante vincere. La testa è quindi già al prossimo impegno. Lavoreremo duro per poter disputare una buona partita domenica prossima e conquistare una vittoria fondamentale per la classifica e per il morale».
Questa l’analisi a fine gara del tecnico della Rescifina Messina Tonino Interdonato: “Paghiamo situazioni a noi non favorevoli come la doppia assenza in cabina di regia. Non è mai facile controbattere a squadre così solide, al tiro paghiamo percentuali basse. Non è un caso che la nostra migliore pallacanestro si è vista quando ci disponevamo in attacco con ordine, cercando soluzioni semplici ed automatiche come fatto nella prima parte del campionato. Ho chiesto alle ragazze di alternarsi a portare palla ed ho visto da parte loro la massima applicazione al sacrificio. La finalizzazione dell’azione al tiro invece è stata precaria ma si spiega alla luce di queste premesse. Nel proseguo di stagione vogliamo far vedere un bel basket, non abbiamo particolari pressioni di classifica ma vogliamo difendere la posizione di classifica che occupiamo”.
Rescifina Messina – Alma Basket Patti 53-59 (13-13; 25-39; 34-58)
Parziali: 13-13; 12-26; 9-19; 19-11
Rescifina Messina: Marchese 4, Turiano, Kalach 18, Davì 2, Melita Re., Giordano, Melita Ra. 2, Cosenza 8, Pino, Spadaro 8, Vento 11. All. Tonino Interdonato.
Alma Basket Patti: Tumeo, Lombardo 10, Coppolino, Cangemi 7, Merrina 9, Ferreyra 10, Sciammetta, Romeo 11, Guerrera 16, D’Avanzo 6, Cucinotta. All. Mara Buzzanca
Arbitri: Antonino Di Bella di San Filippo del Mela e Angelo Mucella De Gaetano di San Filippo del Mela