2^ Cat. – Parità nel big-match tra Calcio Furci e Robur. Mannino fa esultare il Kaggi. Colpi esterni dell’Akron Savoca e Casalvecchio Siculo.

Con la disputa dell’undicesima giornata di campionato, si è concluso il girone di andata del campionato di Seconda Categoria – Girone D – con i suoi primi verdetti, ma soprattutto con una caratteristica di un torneo piuttosto equilibrato che ha premiato al giro di boa, il Calcio Furci che ha vinto il “Titolo di Campione d’Inverno” stagione sportiva 2018-19.
Un riconoscimento importante per il prestigioso traguardo per una squadra quella giallorossa non partita certamente come un team “favorito” ma ben attrezzato per fare un ottimo campionato da disputare con i “gioiellini” di casa, infatti in estate ‘ vari giocatori sparsi nelle varie squadre della riviera jonica, hanno deciso di indossare nuovamente la casacca del proprio paese. Unico “straniero” se possiamo dire è l’allenatore, ovvero il savocese Peppe Mancuso che dopo tanti anni sulla panchina del S. Alessio (dove ha vinto anche un campionato di Seconda Categoria), ha accettato la nuova sfida con i colori giallorossi furcesi.
Risultato? Primo posto in classifica (24) punti, sette vittorie, tre pareggi e una sconfitta, con 19 gol (con Lorenzo D’Amico bomber della squadra con 10 reti) realizzati e 9 subiti (seconda miglior difesa del torneo), numeri che hanno permesso di chiudere il girone di andata al comando con tre punti di vantaggio su una squadra attrezzata per vincere il campionato, ovvero il Kaggi di mister Giovanni Currò.
Un campionato dicevamo equilibrato, dove si sono alternate diverse squadre in testa alla classifica (le prime cinque in classifica hanno assaporato più di una giornata l’ebbrezza del primato), tutte racchiuse in sei punti, ad eccezione del Casalvecchio che dopo un’avvio non certo brillante, sembra aver trovato la mentalità giusta per disputare la categoria. Quindi tutti in corsa per poter migliorare la propria posizione nel girone di ritorno visto l’andazzo del girone di ritorno si deciderà sul filo di lana.
I numeri del campionato: Miglior attacco è quello del Kaggi con 23 reti realizzati, posto d’onore con 19 reti Calcio Furci e Casalvecchio Siculo. Il peggior attacco del Pro Librino solo sette reti realizzati. Miglior attacco casalingo è quello del Casalvecchio Siculo (14), seguito dal Kaggi con 13.
La squadra che ha segnato di meno, il duo Pro Librino e Civitas Linguaglossa solo 4 reti. L’attacco più prolifico in trasferta è quello gialloverde del Riposto Calcio (11 reti), segue il Kaggi con 10. Il peggior quello del Pri Librino con soli 3 reti.
Per quanto riguarda il miglior reparto difensivo, tale primato spetta all’Akron Savoca (8 reti incassate), seguito dal Riposto e Calcio Furci (9). La più perforata con 24 reti quella del Calcio Lavinaio.
L’Akron Savoca è la compagine che ha subito solo due reti fra le mura amiche, seguita con quattro dal Calcio Furci. Peggiore difesa casalinga quella del duo Giovanile Mascali e Acictrezza. La squadra che ha subito meno gol fuori casa la coppia Riposto Calcio e Calcio Furci (5 reti), seguite da Kaggi, Robur e Savoca (6 reti). La difesa più perforata quella della Civitas Linguaglossa (16).
Altri numeri del girone di andata:  Il Kaggi è l’unica squadra imbattuta sul terreno amico (3 vittorie e 2 pareggi) , mentre l’Akron Savoca è l’unica ad non aver mai pareggiato in casa (4 vittorie e 1 sconfitta). Analizzando, invece, il cammino fuori casa, il Calcio Furci è l’unica squadra imbattuta solo 3 vittorie e 2 pareggi.
Mentre il Pro Librino è l’unica formazione che non ha vinto fuori casa. Non conoscono il segno “x” in trasferta ben quattro squadre: Riposto Calcio, Calcio S. Venerina, Acitrezza e Civitas Linguaglossa.
Gol e Bomber: In queste 11 giornate sono state realizzate 185 reti di cui 105 dalle formazioni di casa e 80 fuori casa. Miglior capocannoniere è il giallorosso Lorenzo D’Amico con 10 reti (Calcio Furci), posto d’onore per Fabio Castorina con 9 reti, di cui 2 su rigore (Kaggi), sul terzo gradino Carmelo De Luca, con 1 rigore trasformato (Akron Savoca). (Guarda la classifica generale capocannonieri).
11^ Giornata: Per quanto riguarda l’ultima giornata di campionato disputata Domenica 13 Gennaio 2019, gli occhi degli sportivi erano puntati al Luigi Papandrea di Furci Siculo per l’incontro di cartello tra il Calcio Furci e la Robur Letojanni. Al termine di una gara tatticamente bloccata ha fatto registrare la traversa colpita da Di Nuzzo al 12’ del primo tempo dai padroni di casa, la risposta ospite alla mezz’ora con Monforte che vede la strepitosa parata del portiere giallorossa Francesco Lundi.
Nessuna altra emozione da registrare, alla fine è stato (0-0). Del pari sul terreno furcese, né ha beneficiato il Kaggi di mister Giovanni Currò che a metà ripresa con un gol di Stefano Mannino piega la resistenza del Riposto Calcio per l’esultanza dei numerosi tifosi presenti al Valentino Mazzola di Gaggi. Un successo che permette al Kaggi di passare dal quarto alla secondo posto (21), scavalcando in un solo colpo i rivali del Riposto (19) e la Robur (20).
Ritorna al successo l’Akron Savoca grazie al gol a metà del primo tempo di Stefano Famulari sul campo del sempre ostico Pro Librino.  Tre punti preziosi che proiettano i savocesi di mister Carmelo Rigano di portarsi a quota 18 punti, in quinta posizione in coabitazione con i cugini del Casalvecchio Siculo.
Un successo che dà morale ai savocesi, privi del loro capitano Nico Rovito fermo ai box per infortunio: “ era importantissimo vincere ed i ragazzi non hanno steccato la gara – ci ha dichiarato il capitano Rovito – riprendersi  dopo due sconfitte consecutive non è mai facile. Però pian pianino stiamo cercando di recuperare il terreno perso, speriamo di recuperare il prima possibile tutti gli infortunati per poter dare il massimo in questo girone di ritorno.”
I giallorossi di mister Alessandro Moschella soffrono nel primo tempo gli attacchi dell’Acitrezza con il suo bomber Carlo Imperiale, nella ripresa arriva la stoccata vincente di Felice Leopardi che fa esultare i “warrios” presenti sulle tribune dello stadio catanese. Un successo che permette alla compagine del Presidente Cosimo Cicala di restare agganciata al quinto posto, grazie al primo successo esterno stagionale, oltre a continuare nella striscia positiva di ben sei risultati (tre vittorie nelle ultime tre gare).
Fallisce la possibilità di rientrare nel giro play-off la Giovanile Mascali che perde in casa con il fanalino di coda Civitas Linguaglossa alla sua seconda vittoria consecutiva.  A far gioire la Civitas i gol di Patanè, Musumeci e Di Marco, per i locali a segno il solito Marco Mauro.
Non fallisce l’appuntamento interno il Calcio S. Venerina che liquida con un secco 4-1 il Lavinaio, grazie alla tripletta di C. Indelicato e al gol di Russo. Per la compagine ospite a segno Gerbino.