La Vadinisi ferma la corsa dell’Akron Savoca. Il Casalvecchio Siculo batte lo Sparagonà è festeggia al primo posto. Bene l’Alias e Jonica.

La penultima giornata del Girone di andata del campionato di Serie D – Girone B – del Comitato di Messina ha dato uno scossone alla classifica: arriva la prima sconfitta piuttosto pesante della capolista Akron Savoca che è costretta a cedere la leadership alla rivelazione, ma a questo punto del torneo, è diventata invece, una certezza, al Casalvecchio Siculo che per la prima volta “assapora” la gioia del primato solitario.  I  casalvetini vincendo il derby con lo Sporting Bucalo con un super Picciotto (5-3) scavalcano di un punto l’Akron Savoca, è conquistano il primo posto con 22 punti, allo stesso tempo la nuova capolista è l’unica squadra ancora imbattuta del girone: 7 vittorie e 1 pareggio, oltre ad avere anche la miglior difesa con soli 14 gol subiti.
Per il resto la giornata, oltre alla sconfitta dell’Akron Savoca ad opera di una Valdinisi (8-2)  con uno scatenato Carmelo Ruggeri (sei reti), biancorossi adesso sono terzi (19 punti), non ha riservato particolari sorprese,  punteggio tennistico dell’Alias (6-3) all’ Antillese  e della Jonica (6-4) al Città di Roccalumera.
L’ottava giornata proponeva il big-match tra la capolista Akron Savoca e la Valdinisi di mister Pinto. Gli occhi degli appassionati erano rivolti al parquet del Polivalente di Alì Terme. I savocesi si sono presentati allo scontro diretto tra le due squadre favorite alla vittoria finale, ma tra le due contendenti si è inserito a sorpresa il Casalvecchio, con ben 5 punti di vantaggio con un cammino fatto di sette vittorie su altrettante gare.
Viceversa la squadra di casa allenata da mister Pinto, attardata in classifica (fatali le due gare a cavallo tra fine Novembre, sconfitta interna con la Jonica, ed inizio Dicembre con il pareggio subito dal Casalvecchio nei secondi finali di gara), con queste premesse, la Valdinisi per non compromettere ulteriormente il proprio cammino verso il primo posto, unico risultato era la vittoria.
Successo che alla fine è arrivato, ma non è stato facile, determinante l’atteggiamento nei momenti in cui la squadra di mister Natale Briguglio era in vantaggio. Infatti sono stati i savocesi a sbloccare il risultato con Natale Briguglio, il pareggio lo firma  Carmelo Ruggeri. La gara è intensa, l’Akron si riporta nuovamente in vantaggio con il suo capitano-allenatore Natale Briguglio, in entrambe le occasioni Vavassori è apparso un po’ incerto.
Si ritorna in parità, ancora lui Carmelo Ruggeri. E’ proprio il messinese Ruggeri, il vero mattatore del successo della Valdinisi, un gara da incorniciare la sua, davvero scatenato una giornata di grazia che è risultata fatale alla capolista che subisce altri quattro gol dal bomber di casa che fissa il risultato sul 6-2. L’Akron pur sotto, non demorde, pressa crea occasioni, niente da fare, arriva il gol dell’ex di turno Peppe Mazzaglia (7-2) con Claudio Burrascano che chiude definitivamente la gara (8-2).
La giornata si era aperta con la gara tra Roccalumera C5 e il fanalino di coda Mongiuffi Melia, alla fine i tre punti sono stati conquistati dai padroni di casa al loro terzo successo stagionale. Risultato di 7-1 con i gol di Mario Sindoni e Brancato (doppietta), di Lazzaro, Carrolo e Cicció.
Per la formazione ospite in gol Gianpaolo Lo Conti. Una vittoria che vale il sesto posto in classifica ed l’aggancio allo Sporting Bucalo (9 punti).
Alle 18.00 allo Stadium di Lacco il derby tra Casalvecchio Siculo e Sporting Bucalo, una gara delicata con la possibilità dei padroni di casa in caso di vittoria di conquistare la vetta della classifica, di contro per la squadra dello Sporting era imperativo vincer per poter rientrare in ottica play-off. Sin dalle prime battute il Casalvecchio imprime il suo gioco si porta sul 2-0 grazie ai gol di Picciotto e Carmelo Chillemi. Lo Sporting Bucalo rientra in gara con il gol di Gianluca Finocchio.  Ancora Casalvecchio che va sul 3-1 con Francesco Trovato, allunga sul 5-1 grazie alle zampate vincente di Picciotto. Lo Sporting Bucalo mai domo sigla il 5-2 con Carnabuci e si porta sul 5-3 con Savoca. Nell’intermezzo il rigore sbagliato da Ninnì Mazzeo e la grandissima prestazione del portiere casalvetino, senz’altro il migliore in campo, decisivo nei momenti cloù della gara. Alla fine arriva l’esultanza dei giocatori del Casalvecchio che festeggiano il primato in classifica.
L’ultima gara in programma Sabato 12 Gennaio si giocava alle ore 19.00 in quel di Alì, in campo l’Alias contro l’Antillese.  Il 2019 si apre con una convincente vittoria per i padroni di casa che sbloccano il risultato dopo qualche minuto con il capitano Carmelo Rao, il raddoppio è opera di Piero Andronaco (2-0) che sigla anche il (3-0), mentre fa poker Gabriele Briguglio.
Prima dell’intervallo arriva il gol dell’Antillese con Saglimbeni. Al rientro in campo, l’Alias subisce il gioco dell’Antillese più determinata in fase offensiva ed arrivano i gol di Brancato e Danilo Santoro che portano gli ospiti sul 4-3. L’Alias intuisce il pericolo con Piero Andronaco prima e Gabriele Briguglio dopo porta il risultato sulla sicurezza (6-3).
Un successo che conferma gli aliesi in quinta posizione (15 punti) insieme alla Jonica che nel pomeriggio di Domenica supera con un punteggio tennistico il Città di Roccalumera.  I ragazzi di mister Roberto Nicotra vanno a segno con Massimo Cannata (tripletta la sua), con Giovanni Santoro (doppietta) e il sempre presente Rosario Galeano. Per la compagine del Città, doppietta di Celona ed un gol di Isaia e Ciatto.
Questo in sintesi lo scenario dell’ottava giornata di campionato, dove ormai la classifica è spezzata in due tronconi, il primo vede le prime cinque squadre Casalvecchio (22), Akron (21), Valdinisi (19), Alias e Jonica (15), nel secondo nettamente distaccate (-6) il resto del plotone aperto dalla coppia Sporting Bucalo e Roccalumera C5 (9), Città di Roccalumera (6), Antillese (3) e Mongiuffi Melia (0).
Prossimo turno: Venerdì al Polifunzionale di Alì Terme il big-match Akron Savoca – Casalvecchio Siculo.