B/1 – Il Santa Teresa Volley in trasferta ad Arzano senza il suo capitano Mordecchi ( ha scelto Lamezia) e coach Jimenez.

La Sanitaria Si.Com Prestasì si è allenata intensamente in questa settimana, agli ordini di Pippo Staiti, in vista della trasferta di Arzano ove sarà impegnata sabato 19 gennaio per l’ultima giornata di andata del campionato di serie B1 girone D.
La compagine santateresina sarà priva del capitano Giulia Mordecchi che ha in settimana risolto consensualmente il contratto con la squadra del duo Racco-De Caro; la forte romana di Colli Aniene ha raggiunto l’accordo con il Ferraro Lamezia nelle cui fila potrebbe già esordire nel turno di campionato di fine settimana. A Giulia la società augura le migliori fortune sportive, oltre che nella vita privata, ringraziandola per le prestazioni offerte a vantaggio della squadra dal 2017 ad oggi.
Il Santa Teresa Volley annuncia nel contempo l’arrivo in squadra a puntellare il roster nel ruolo di palleggiatrice della pisana Nicole Buttarini, classe 1997, di Pontedera.
A guidare la squadra, come detto in premessa, non ci sarà l’allenatore della vittoria del campionato 2016-17, lo spagnolo Antonio Jimenez, la cui ultima partita da coach delle rosso-blu è stata quella sfortunata di sabato scorso contro l’Expert Palmi. Già raggiunto l’accordo col tecnico romano Emiliano Giandomenico che raggiungerà Santa Teresa nella giornata di lunedì 21 gennaio.
Il Luvo Barattoli Arzano occupa attualmente la settima posizione in classifica con 15 punti, otto in meno delle siciliane. L’Arzano è squadra di categoria, molto forte tra le mura amiche ove raggranella la maggior parte dei punti che stagione dopo stagione consentono loro una tranquilla salvezza, con annate più felici ove si trovano a lottare per i play-off ed in altre meno ove tuttavia riescono nell’obiettivo della permanenza nella categoria.
La cabina di regia in casa Santa Teresa sarà affidata a Rebecca Surace, all’esordio stagionale in gare ufficiali, ristabilitasi pienamente dopo i fastidiosi malanni alle vie respiratorie che l’hanno costretta a saltare il match casalingo contro il Palmi. Le locali vengono da due sconfitte consecutive e la gara di Arzano potrebbe rappresentare la svolta del torneo; dire in poche parole se Santa Teresa potrà lottare ancora per la vetta oppure no.
Le sorelle Raquel e Marlene Ascensao sono le ex di questa giornata avendo militato nella squadra campana nella stagione 2016-17. “Ho visto negli occhi delle mie compagne la positività giusta – chiosa a tal proposito Raquel – la determinazione per cercare di superare questo momento difficile. Il 2019 non è iniziato nel migliore dei modi purtuttavia siamo sempre seconde in classifica, posizione di tutto rispetto, e siamo in grado visto il valore complessivo delle atlete e dello staff tecnico di potere ritornare a fare risultati pieni. Arzano è una squadra esperta: la Guida, la Campolo e la Coppola ma anche la Postiglione sono atlete di tutto rispetto. Non sarà facile ma ogni partita è una gara a sé; abbiamo, è vero, perso due gare consecutive ma non sempre si può vincere e cercheremo di invertire la rotta”. La gara avrà inizio alle ore 17.00 di sabato 19 gennaio.
Grazie al coach spagnolo: La società Santa Teresa Volley si dice grata al tecnico di Tenerife per l’apporto dato in questi tre anni alla squadra, alla guida del quale il team santateresino è giunto al primo anno a giocarsi fino all’ultima giornata un posto nei play-off, nel secondo alla vittoria nel torneo e nel terzo a una complicata salvezza ma pur tuttavia con un ottavo posto finale. Molte giocatrici sono tra l’altro cresciute sotto la sua guida. Un tecnico che non ha lesinato impegno sia a vantaggio della prima squadra che, ove richiestogli, anche nelle giovanili. Un esempio di serietà, preparazione ed abnegazione, vanto dell’intero movimento sportivo santateresino