L’Orlandina Lab espugna il PalaCannavò, battuto il Basket Giarre (95-82).

Match d’alta classifica al Pala Cannavò tra Giarre e Orlandina, rispettivamente quinta e terza forza del campionato. Al termine di una gara tiratissima la spuntano gli ospiti di Capo d’Orlando che proseguono la loro ascesa alla vetta del girone all’inseguimento della capolista Ragusa. I gialloblu di coach Simone D’Urso, però, non escono affatto ridimensionati da questo incontro ma piuttosto consapevoli ancora di più di possedere i mezzi giusti per il dignitoso proseguo di una stagione rosea.
Senza i lunghi Arcidiacono e Motta (in panchina ma indisponibile) i giarresi hanno messo sotto gli avversari nei primi due quarti arrivando a respirare la sesta vittoria consecutiva ma poi il quintetto di Vincenzo Brignone è riuscito a capovolgere tutto.
Non è bastato il solito Claudio Casiraghi (miglior realizzatore in partita con 30 punti in totale) a contrastare la coppia Fazio-Galipò (20 a testa) specie al rientro dall’intervallo lungo quando i due azzurri, uniti a Okiljevic e all’olandese Knepa che hanno fatto il bello e il cattivo tempo sotto le plance, annullano gli sforzi giarresi.

BASKET GIARRE    82      ORLANDINA LAB    95
Giarre: A. Leonardi 3, Vitale 20, N. Leonardi, Marzo 17, Tomarchio 2, Cantarella, Maida 8, Saccone 2, Casiraghi 30. Ne: Costanzo, Vasta, Motta. Coach: Simone D’Urso
Orlandina: Giacoponello, Knepa 11, Ravì 5, Carlo Stella 15, Galipò 20, Triolo 10, Colica 3, Fazio 20, Okiljevic 11. Ne: Parrinelli, Starvaggi, Ioppolo. Coach: Vincenzo Brignone
Arbitri: Di Bella di San Filippo del Mela e Perrone di Catania
Parziali: 19-18; 36-30; 55-64
di Alessandro Famà