La Jonica ritorna “alla vittoria in casa” Cardia e Ferraro rimontano il vantaggio del Rosolini.

Ritorna il sorriso in casa giallorossa della Jonica Fc con una vittoria cercata, voluta fino alla fine, un successo importante per il destino dei ragazzi santateresini impegnati nel salvezza nel campionato di Eccellenza. Una vittoria che è arrivata in rimonta uno-due che ha mandato al tappetto a metà della ripresa il Città di Rosolini che si era portato in vantaggio dopo dieci minuti di gioco su calcio di rigore.

Per l’ultima gara casalinga della stagione sul terreno del Comunale di Bucalo (ndr stamattina sono iniziati i lavori per il nuovo restyling del campo di calcio in erba sintetica, la struttura sportiva sarà pronta tra otto mesi, nel frattempo la Jonica disputerà le prossime gare di campionato in quel di Letojanni) coincide con il ritorno alla vittoria fra le mura amiche, l’ultima risaliva alla prima giornata di campionato, al debutto in assoluto da matricola in Eccellenza, una vittoria per 2-1 contro il Milazzo.

Con l’identico punteggio è arrivata la vittoria di ieri pomeriggio nello scontro salvezza del Città di Rosolini, battuto nella gara di andata con un secco 3-0. Una gara che ha riservato diversi emozioni, al gol del vantaggio degli ospiti su rigore, un rigore reclamato dai padroni di casa su Loria, il gol annullato a Cardia poco prima dell’intervallo, ad inizio ripresa il pareggio della Jonica con Cardia dagli undici metri, l’urlo del gol-sorpasso di Ferraro, poi sale in cattedra il portiere di casa Accinelli per l’esultanza finale dei ragazzi di Mimmo Moschella al triplice fischio finale.
Questo in sintesi il ritorno alla vittoria fra le mura amiche della Jonica che ha visto in Cardia, Ferraro e Accinelli i protagonisti di una rimonta che ha portato alla meritata vittoria. Eppure la gara non si era messa sui binari giusti con la Jonica che va subito sotto dopo 10’ di gara quando il direttore di gara concede un calcio di rigore agli ospiti per fallo su Amaya. Dal dischetto lo stesso Amaya non perdona il pur bravo Accinelli.

Ecco che si rivede il solito copione delle altre gare della Jonica che si trova costretta ad inseguire il risultato, anzi al 15’ rischia di subire il raddoppio di Implatinì. Il carattere, la determinazione di oggi supera ogni ostacolo per i padroni di casa che al 28’ vanno al tiro con La Forgia con Malandrino che para. La Jonica preme, non lascia fiatare gli ospiti, al 40’ un’incursione in area di Marco Loria vede l’intervento di Reginato che mette a terra il giocatore di casa, ma l’arbitro non è dello stesso avviso. Al 45’ la Jonica vede i frutti del suo assedio con il gol di Cardia abile a mettere in rete un appoggio di Savoca, ma l’urlo viene stronzato dalla dalla decisione dell’arbitro che annulla la rete su segnalazione del suo assistente di linea. Vane le proteste dei giocatori di casa, si va con il Città di Rosolini in vantaggio.

Si ritorna in campo con una Jonica ancora più determinata a portare a casa il risultato, al 50’ mister Moschella opera una doppia sostituzione dentro Ferraro e Dadone al posto di Giannetto e La Forgia. Nuovo vigore per il gioco con la Jonica che pressa ma non trova lo spiraglio vincente per fare male a Malandrino.
Al 70’ arriva la svolta della partita: azione di Alessio Savoca (ottima la sua prestazione) (nella foto) entra in area è viene messo giù da Di Dio, questa volta l’arbitro indica il dischetto di rigore. Sulla sfera si presenta il giocatore più esperto ovvero Cardia con freddezza mette alle spalle di Malandrino. Il pareggio dà ulteriore spinta per arrivare alla vittoria, ci pensa dopo cinque minuti il neoentrato Ciccio Ferraro che con tutta la sua forza fisica e voglia di vincere si catapulta sul pallone che arrivava dalla destra di testa mette k.o Malandrino per l’abbraccio euforico dei compagni che vedono finalmente la via della vittoria.

Mancano ancora 15’ di gara vissuti al cardiopalma con un Rosolini che non ha alcuna intenzione di mollare la presa, ecco che sale in cattedra l’ultimo arrivato in casa giallorossa da poco meno di 20 giorni, ovvero il portiere Rodrigo Garcia Accinelli autore di alcuni interventi decisivi per arrivare al triplice fischio finale che sancisce la vittoria della Jonica che crede fortemente nella salvezza.

Jonica Fc 2   Città di Rosolini 1
Marcatori: 10’ Amaya su rigore, 70’ Cardia su rigore,  75’ Ferraro.
Jonica Fc: Accinelli, Loria, Manuli, Herasymenko, Giannetto (50’ Ferraro), Gazzè, Savoca 6,5 (89’Smiroldo), Gaeta, La Forgia (50’ Dadone), Cardia, Saglimbeni (65’ Puglisi). All. Mimmo Moschella.
Città di Rosolini: Malandrino, Di Dio, Rizza, Monaco, Urquiza (11’ Lazzaro), Urruty, Amaya, Paternò, Implatini, Ricca, Reginato. All. Salomone.
Arbitro: Trainy di Catania.

di “Mimmo Muscolino”