ZS Group Messina non pervenuta al PalaTorre: Torrenova fa un figurone : 93-65.

Esce con le ossa rotte dal “PalaTorre” la ZS Group Messina, sconfitta per 93-65 dalla Cestistica Torrenovese. La più brutta prestazione stagionale per la squadra peloritana che non è praticamente scesa in campo, annichilita dal un avversario che l’ha battuta in tutti i sensi. I giocatori allenati da Jorge Silva arrivavano primi in ogni occasione, dominando a rimbalzo e segnando, soprattutto nel primo tempo, da ogni posizione.
In queste condizioni diventava tutto difficile per la Basket School, anche abbozzare una seppur minima reazione. Si interrompe così la serie utile dei giallorossi che durava da ben sei gare, dispiace si sia fermata proprio in una gara fondamentale e soprattutto nel modo in cui si è concretizzata. Una sconfitta in casa della Torrenovese ci poteva anche stare, ma perdere così no, non è giusto perché mortifica il gran lavoro svolto da Pippo Sidoti in questi mesi. La speranza è che la squadra faccia tesoro dell’esperienza vissuta al “PalaTorre” e trovi la forza di reagire già da domenica prossima quando al “PalaMili” arriverà l’OrsaBarcellona.
La partita è stato un monologo dei padroni di casa, scesi in campo con la testa giusta, mentre Messina gioca alle belle statuine e la squadra di casa vola immediatamente sul 20-4. Bricis, Tonjann, Gullo e Sgrò sembrano imprendibili. Per la ZS Group Messina il solo Fathallah (19 punti alla fine) sembra avere le idee chiare, Mazzù cerca di suonare la sveglia ma è tutto vano. Con Nino Sidotisubito gravato di falli, relegato alla panchina, tutto diventa più complicato e non basta qualche iniziativa di Corazzon. Alla prima sirena le aquile hanno già un vantaggio di 21 lunghezze (32-11). Nel secondo periodo la musica non cambia, Black, Kolev e Mazzullo non incidono, e grazie alle bombe di Marco Busco, Torrenova vola sul +30 (50-20). All’intevallo lungo la gara è già in ghiaccio (57-31).
Nel secondo tempo ci si attende la reazione della squadra peloritana, ma Torrenova non molla di un centimetro e raggiunge un vantaggio di 34 punti sul 76-42. Fathallah e Nino Sidoti cercano di ridurre il gap, ma è Tonjann a fissare il punteggio sul 78-46 alla mezzora. L’ultimo quarto vale per le statistiche, la ZS Group Messina riesce a rosicchiare qualcosa agli avversari, magra consolazione per una squadra giunta ai piedi dei Nebrodi con altre aspettative. Finisce 93-65: Torrenova fa un figurone, mentre Messina esce mortificata da una sfida che avrebbe dovuto affrontare con un’altra testa.
Cestistica Torrenovese – ZS Group Messina 93-65
Parziali: 32-11, 25-20 (57-31), 21-15 (78-46), 15-19.
Cestistica Torrenovese: Munafò, Sgrò 15, Tonjann 23, Arto, Busco M. 19, Suraci 2, Serafino, Munastra 11, Gullo 5, Busco G. ne, Bricis 18. All. Jorge Silva
ZS Group Messina: Knezevic, Sidoti N. 5, Olivo, Sidoti A., Kolev 8, Black 9, Scimone, Mazzù 7, Fathallah 19, Corazzon 10, Mazzullo 7. Allenatore: Francesco Paladina
Arbitri: Di Bella di San Filippo del Mela e Micalizzi di Sant’Agata Militello
Note: Usciti per 5 falli, Black e Sidoti