L’Atletico Pagliara Rocchenere grazie al bomber Rinati espugna Villafranca. Sesta vittoria di fila per il Città di Roccalumera. L’Antillese fatica con il Pompei. Perde il Riviera Nord.

Il bomber d’eccellenza, ovvero Marcello Rinati non conosce l’età anagrafica è il castigatore dello Sportiamo Villafranca che domina la capolista Atletico Pagliara Rocchenere che deve dire grazie al suo portiere Interdonato e al palo se riesce a portare tre punti “pesanti” da riviera tirrenica. Una giornata che sorride per la sesta volta consecutiva (sei vittorie) ai cugini del Città di Roccalumera con il classico punteggio di 2-0 liquidano il sempre ostico Olivarella. I ragazzi di mister Carmelo Brigandì sono in piena lotta play-off, ma non solo anche nella conquista della seconda posizione con l’Atletico Aldisio, sperando in qualche passo falso della capolista Atletico Pagliara, saldamente al comando con sei punti di vantaggio sull’Aldisio e ben sette sui roccalumeresi.
Valanga di reti in quel di Antillo tra l’Antillese e il fanalino di coda Pompei (6-4), gran colpo della Virtus Rometta che pone lo stop al Riviera Nord (2-1), infine la vittoria del Città di Francavilla (2-1) sul campo della Sc Sicilia.
Dopo i verdetti della 14^ giornata i valori gerarchici della graduatoria non cambiano, con l’Atletico Pagliara Rocchenere al comando (39), seguito dall’Atletico Aldisio (33), Città di Roccalumera (31), fuori dal podio in quarta posizione in coabitazione la coppia Riviera Nord raggiunto dall’Antillese (27 punti). Questa al momento la griglia play-off con il Città di Francavilla in agguato con 25 punti in sesta posizione, distaccate le altre formazioni.
L’Atletico Pagliara soffre, rischia di cadere, alla fine ci pensa Marcello Rinati a sollevare il morale di una prestazione non certo brillante dei ragazzi del duo Spadaro-Famulari. Lo Sportiamo Villafranca ha reso difficile il compito alla capolista con una grande prestazione impegnando da subito il portiere pagliarino Interdonato che riesce a deviare sopra la traversa. Il pallino è in mano ai padroni di casa, con gli ospiti che non riescono a trovare il passo giusto, anche se si fanno vivi con un colpo di testa di Leo di poco fuori. Al rientro in campo il copione non cambia, Sportiamo Villafranca a condurre il gioco ed a sfiorare il vantaggio, ma il palo salva la porta di Interdonato.  Al 70’ succede quello che certe volte capita in una gara di calcio, arriva il vantaggio dell’Atletico Pagliara con l’attaccante Marcello Rinati che decide la gara.
Da Villafranca ci spostiamo a Roccalumera dove  i ragazzi del Presidente Antonio Sterrantino mettono in cassaforte il sesto sigillo consecutivo, grazie alle reti di Gianluca La Speme e Giuseppe Spadaro che regolano l’Olivarella, un avversario non facile da battere. La risalita roccalumerese continua…
Perde terreno dalle prime tre posizioni il Riviera Nord che inciampa nella sconfitta sul terreno della Virtus Rometta. Una gara che ha visto nella prima frazione di gara l’assegnazione di due calci di rigore, uno per parte, il primo in favore del Riviera Nord con il portiere locale Fabrizio Merlino intercetta, siamo al 12’, passano tre minuti il direttore di gara concede un calcio di rigore ai padroni di casa dal dischetto Trimarchi si fa parare la trasformazione. Nella ripresa vede un ottimo inizio del Riviera Nord, ma sono i giallorossi di casa a sbloccare il risultato su calcio di punizione con Lisa.  Nemmeno il tempo di esultare che il Riviera perviene al pareggio con Corriere. La Virtus non demorde, la determinazione porta all’82’ al vantaggio: azione dalla destra di Lisa che pennella al centro per il colpo di testa vincente di Marco Merlino.
L’Antillese dice grazie alla Virtus per aver frenato il cammino del Riviera Nord che permette alla formazione del Presidente Bongiorno in una gara allegra di gol di agganciare i peloritani. L’Antillese sul terreno amico vincono con un punteggio tennistico contro il fanalino di coda del Pompei in partita fino a dieci minuti dal fischio finale: per i padroni di casa esultano con una doppietta  Andrea Leo e Sebastiano Mastroieni, capitan  Crupi e Lo Giudice.
Per la compagine del Pompei che è andata vicino alla conquista del primo punto stagionale sono andati in rete con una doppietta Tuttobene,  Neroni e Suraci.
Infine la vittoria esterna del Città di Francavilla che espugna il Bonanno  terreno amico della Sc Sicilia, una vittoria firmata da Nuzzo e Grimaldi con il gol dei locali di Vermiglio. Per la formazione alcantarina un successo il secondo consecutivo che li permette di restare agganciati al treno play-off.