B/1 – Servirà una prestazione perfetta per la Savam Volley Letojanni nella gara contro il Palermo

Servirà una prestazione perfetta. Un gioco tutt’altro che scontato. Una manovra che possa scombinare le carte ad una formazione che si giocherà le residue speranze di raggiungere i play-off. La Savam Costruzioni Volley Letojanni dovrà disputare in sintesi una gara di alto livello al cospetto di un Palermo che domani, alle ore 18, al Pala “Letterio Barca”, sarà chiamato a vendicare la bruciante sconfitta ad opera del Modica.
Dall’altra parte della barricata, i letojannesi del nuovo mister Bonaccorso punteranno anch’essi alla vittoria finale, in un’atmosfera abbastanza calda. Quello contro i palermitani sarà infatti uno scontro diretto da vincere a tutti i costi per continuare a sperare negli spareggi, anche se da questo momento in poi tutto dipenderà dai risultati di Palmi e Modica, attualmente prima e seconda in classifica e con un partita in più da giocare rispetto agli jonici.
Le speranze dunque sono ridotte al lumicino, ma nonostante ciò Schifilliti e compagni, dopo una settimana di allenamento duro e soprattutto mirato a colmare le lacune mostrate fin qui, saranno di sicuro intenzionati a dare anima e corpo. Una gara, la prima di otto finali, nel corso della quale Bonaccorso avrà a disposizione tutti e dodici gli atleti presenti all’interno della rosa. Un motivo in più per crederci e per far propria l’intera posta in palio.
All’andata, al Pala “Oreto”, finì 3 a 2 per i letojannesi, ma dallo scorso dicembre i palermitani non hanno mai perso, tranne contro il Palmi e contro i modicani. Segno che la squadra allenata da Ferro si è risollevata, giungendo a quota 35 punti in classifica, a -4 proprio dal Letojanni che ad oggi occupa la terza posizione. Ad ogni modo il big match della quarta giornata del girone di ritorno si preannuncia già tutt’altro che noioso, alla luce del fatto che al palazzetto di via Monte Bianco arriverà quasi sicuramente il pubblico delle grandi occasioni. Arbitreranno l’incontro Sodano di Catanzaro e Rizzica di Taurianova.