BM – Pronto riscatto della Savam Volley Letojanni: battuto 3-0 il Raffaele Lamezia.

La risposta che si attendeva alla vigilia è prontamente arrivata. Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Contro un Raffaele Lamezia che ha comunque lottato senza alcuna remora, la Savam Costruzioni Volley Letojanni ha infatti vendicato la bruciante sconfitta contro il Partanna con una prestazione di sostanza da cui si è evinto come i ragazzi di coach Bonaccorso abbiano metabolizzato la botta della scorsa settimana.
Un 3 a 0 netto e senza sconti, quello della Savam, che ha spezzato quasi del tutto le residue speranze di salvezza dei calabresi, ormai con un piede e mezzo in serie C. Per i letojannesi si tratta invece di un’affermazione importante in vista del derby della prossima settimana contro il Barcellona. Una gara da prendere con le pinze, visto che la squadra tirrenica vanta al suo interno cinque ex giocatori della Savam che oggi ha comunque dato l’impressione di potersi ancora giocare una residua chance di andare ai play-off. Tutto dipenderà ovviamente dai passi falsi delle dirette concorrenti, ovvero il Palmi che giocherà domani a Palermo e il Modica che ieri ha vinto 3 a 1, seppur con qualche difficoltà (primo e secondo set si sono conclusi ai vantaggi), con il Fiumefreddo e si è dunque mantenuta in seconda posizione, a +1 proprio dai letojannesi, appaiati al terzo posto, a quota 45 punti. La situazione è quindi in mano agli iblei che hanno già riposato a differenza di Schifilliti e compagni.
Primo Set: La Savam inizia la partita con il piglio giusto, andando subito sul 6 a 2 grazie alle stoccate di Saraceno e Boscaini. Questi ultimi avanzavano ancora sul 12 a 5 ma il Lamezia non ci stava e reagiva soprattutto con gli attacchi di un ottimo Porfida. Nonostante lo sforzo, però, il Letojanni manteneva il distacco, giungendo sul 19 a 9 grazie a due ace di Fasanaro e a diversi muri e attacchi di Saraceno e Bertone. Sul 20 a 11 Bonaccorso mandava in campo Saglimbene per Schifilliti e Tomasello per Saraceno, ma il risultato non cambiava, visto che il sestetto locale metteva giù palloni pesanti, arrivando nell’arco di pochi minuti sul 25 a 15, complici una quantità importante di battute sbagliate del Lamezia e un ace del solito Bertone.
Secondo Set: Si andava pertanto al secondo set che vedeva il Letojanni e i calabresi sul punto a punto (5 a 5) fino all’11 pari, quando Boscaini e Saraceno si esaltavano portando avanti la squadra sul 14 a 11. Poi leggera flessione, con la Savam che ritornava a giocare sul 16 a 13. Il set a questo punto scorreva via veloce, con i letojannesi che procedevano sul 20 a 15, chiudendo il parziale sul 25 a 17 grazie a due attacchi di Saraceno e ad un errore in contrattacco dei calabresi.
Terzo Set: Molto più combattuto il terzo ed ultimo round che iniziava come quello precedente, ovvero con un testa a testa infinito. Sul 7 pari, Boscaini e Bonsignore ingranavano la marcia mettendo a terra palloni su palloni e il risultato non poteva essere che uno: 11 a 8 per i locali che venivano però raggiunti sull’11 a 11. Su questo punteggio Bonsignore usciva ed Andronico entrava sul terreno di gioco. I letojannesi andavano sul 15 a 13 e poi sul 19 a 15. La pratica sembrava ormai chiusa ma  il Lamezia non si arrendeva e pareggiava di nuovo i conti sul 20 a 20. Ci pensava poi Boscaini, con ben tre errori dei lametini, a chiudere il set sul definitivo 25 a 22. Adesso testa alla Morgan per sperare ancora nel sogno spareggi.
SAVAM COSTRUZIONI VOLLEY LETOJANNI: Schifilliti 2, Bonsignore 11, Boscaini 14, Bertone 12, Saraceno 11, Ruggeri L1, Fasanaro 3, Saglimbene 1, Tomasello, Andronico. N.e. D’Andrea, Mastronardo. ALL.: Bonaccorso
RAFFAELE  VOLLEY LAMEZIA: Porfida 12, Paradiso 7, Sacco L1, Citriniti 1, Morelli 2, Notte 4 , Torcasio, Leone, Procopio 6, Bruni 4, Del Carpio 1. N.e. Torchia, Graziano. ALL.: Stella
SET: 25-15, 25-17, 25-22

ARBITRI: La Mantia e Caltagirone di Palermo