La Robur in fuga…”promozione”, Monforte doma il Casalvecchio Siculo. Il Riposto impone il pari al Calcio Furci. Incredibile sconfitta dell’ Akron Savoca, bene il Kaggi.

Continua a dare emozioni il campionato di Seconda Categoria – Girone D – stagione sportiva 2018-19, a tre giornate dalla fine, tutto è ancora in gioco, anche se dai risultati maturati nella 19^ giornata, ottava di ritorno, è emerso un dato importante, la Robur del Presidente Carmelino Laganà espugna il Comunale di Furci superando l’ostico Casalvecchio Siculo.
Tre punti pesanti che portano la firma di Alessandro Monforte, un successo che permette ai ragazzi di mister Alessio Camarda di restare soli in vetta alla classifica. Si stacca il Calcio Furci fermato fra le mura amiche da un buon Riposto (0-0) che lascia via libera alla Robur che adesso guida con 40 punti, con ben due punti di vantaggio proprio sui giallorossi furcesi (38), all’ultima giornata c’è lo scontro diretto al Mario Lo Turco di Letojanni.
Sarà la fuga definitiva per la capolista…in un campionato dove ogni domenica cambia la leadership, anche perché nei restanti 270’ di campionato il calendario propone degli incroci di alta classifica che possono modificare non solo il vertice, ma anche la griglia play-off:  inizia la bagarre di questo equilibrato, coinvolgente ed emozionante campionato la gara Akron Savoca – Calcio S. Venerina per i savocesi ultimo crocevia per poter lottare fino alla fine per un posto play-off, la penultima giornata (31 marzo) le sfide Kaggi- Casalvecchio Siculo e Calcio Furci – Akron Savoca e Calcio S. Venerina – Robur, infine all’ultima giornata Robur – Calcio Furci e Riposto – Kaggi.
Questo lo scenario che si prospetta di una classifica che vede la Robur in testa 40 punti, segue il Calcio Furci 38, Kaggi che superando per (4-2) in trasferta il Lavinaio 2011 risucchia due punti ai furcesi è consolida il terzo posto a quota 36, poi abbiamo la coppia Riposto che ha pareggiato in casa dell’ex capolista Furci e il Calcio S. Venerina (3-0) al Linguaglossa, appaiate a quota 33 punti. Fuori dalla griglia ma in piena corsa il Casalvecchio sesto (32) punti che ha perso in casa ad opera della capolista Robur, poi al settimo posto con 28 punti l’Akron Savoca che è stata sconfitta (4-2) sul campo dell’Acitrezza con i savocesi in vantaggio per 2-0 si fanno rimontare nella ripresa.  L’ultima gara in programma la divisione della posta (1-1) tra Pro Librino e Giovanile Mascali con la squadra di casa che conquista un “prezioso” punto in ottica salvezza, vista la sconfitta del Linguaglossa, adesso può vantare un punto di vantaggio con lo scontro diretto alla penultima giornata.
Le gare: Ovviamente la gara di cartello era senz’altro quella che si è disputata sabato pomeriggio al Comunale Luigi Papandrea di Furci Siculo tra la compagine locale del Casalvecchio Siculo e la capolista Robur. Gara molto equilibrata decisa a metà della ripresa, esattamente al 63’ fatale il tocco di mano in area del capitano casalvetino Cosimo Cicala con il direttore di gara che indica il dischetto di rigore (il settimo fischiato contro in questa stagione contro il Casalvecchio).
Dagli undici metri si presenta lo specialista Alessandro Monforte, sui piedi un pallone che scotta che vale un’intera stagione: l’esperto centrocampista giardinese mette alle spalle di Miceli. Un gol pesante non solo per l’economia della gara, ma anche per le sorti del campionato per entrambe le squadre.
Il Casalvecchio Siculo non ha demeritato contro i primi della classe, ha creato una gran mole di gioco ma spreca molto in fase conclusiva dove la Robur ben compatta, ben organizzata porta a casa i tre punti, per i calsalvetini un brutto scivolone interno che li fa uscire fuori dalla griglia play-off, anche se nulla è compromesso.
Restando sempre al Luigi Papandrea, dopo 24 ore in campo l’altra capolista il Calcio Furci contro il Calcio Risposto con gli etnei che riescono a fermare la corsa dei padroni di casa in una gara agonisticamente maschia, ma corretta dove hanno avuto la possibilità di sbloccare il risultato su calcio di rigore, ma Russo fallisce l’opportunità di “sbancare” Furci, a sua volta i ragazzi di Peppe Mancuso hanno colpito una traversa con il capocannoniere del torneo Lorenzo D’Amico. (guarda la classifica cannonieri). Alla fine è (0-0) che fa perdere la vetta al Calcio Furci, mentre il Riposto un punto pesante per la sua corsa play-off.
Dal rallentamento dell’ex capolista, né approfitta il Kaggi che va a vincere (4-2) sul campo del Lavinaio che si era portato in vantaggio al 22’ con Mustafà. La reazione dei ragazzi di mister Giovanni Currò non si fa attendere, dal 35’ al 44’ mettono a segno l’uno-due del sorpasso: pareggio di Bonaccorso, vantaggio di Fabio Castorina. Nella ripresa i locali pareggiano al 62’ con Coppola, il pari dura poco meno di tre minuti quando sale in cattedra ancora lui, ovvero il bomber Fabio Castorina che porta nuovamente in vantaggio i giallorossi. Poi ci pensa Alexandru all’80’ a mette al sicuro la gara.
Brutta sconfitta per l’Akron Savoca in quel di Acitrezza, dove i ragazzi di mister Peppe Mangiò erano in vantaggio per 2-0 fino al 73’ grazie alla doppietta del suo bomber Carmelo De Luca, in gol alla mezz’ora del primo tempo e al 63’, sembrava fatta, invece, ecco che al 73’ arriva il primo gol dell’esperto attaccante di casa Carlo Imperiale che riapre la gara.
Da questo momento inizia un’altra gara, con l’espulsione del portiere De Clò per proteste, adesso i savocesi soffrono l’offensiva dei ragazzi di mister Aiello che all’80’ vanno in gol con Bonaccorso per il 2-2.
Non è finita, nell’arco di due minuti dal 90’ al 92’ i padroni di casa mettono a segno una rimonta incredibile: Imperiale segna il 3-2,  Cavallaro il definitivo 4-2 per l’Acitrezza è matematica certezza della salvezza, per l’Akon è notte fonda…si allontanano i play-off.
Va al Calcio S. Venerina il derby dell’Etna, un secco 3-0 ai danni della Civitas Linguaglossa, due squadre in cerca di punti per gli obiettivi diversi, i locali per continuare il sogno play-off, la squadra ospite per evitare l’ultimo posto in classifica. Vincono i padroni di casa alla loro, grazie alla doppietta di Russo e al gol di Cristaldi.
Importante punto per il Pro Librino nella gara casalinga contro la Giovanile Mascali, ospiti che si erano portati in vantaggio con Loris Mirabelli, nella ripresa arriva il pareggio dei locali con Ndiaye.