La Meriense a valanga si conferma prima della classe. Super Unione Comprensoriale che doma il Savio. Il Montalbano passa sul campo del Gagliano.

Quattro giornate alla fine, tre punti separano la capolista Meriense (44 punti) e l’immediata inseguitrice il Montalbano (41), entrambe le formazioni hanno vinto nell’ultimo turno: valanga di reti per la Meriense (10-1) allo Sporting Club Villafranca, risponde in trasferta sul campo del Gagliano il Montalbano (5-3).  Prossimo turno il big-match che vale un campionato, di fronte le prime due della classe con in casa il Montalbano che ha la possibilità di agganciare i primi della classe è giocarsi, poi il tutto nelle restanti tre gare.
La gara nella gara tra due formazioni che hanno una striscia di risultati utili consecutivi di ben 13 giornate la squadra di mister Antonello Campo (11 vittorie e 2 pareggi), di ben 10 giornate quella dei ragazzi di coach Gianluca Genovese (9 vittorie e 1 pareggio). All’andata ha vinto la Meriense (7-4), chi vincerà nella gara di ritorno? Difficile dirlo, una cosa è certa in palio la vittoria del campionato, come sempre sarà il campo a dare il verdetto definitivo, una vittoria della capolista chiuderebbe definitivamente il discorso “promozione” in caso contrario si prospettano delle vere finali nelle restanti gare con in previsione anche la possibilità di uno spareggio.
Questo è presto per dirlo, analizziamo l’ultimo turno, oltre al duello per il primato, non è da meno la lotta per accedere alla griglia dei play-off, sembrano vicini alla meta l’Unione Comprensoriale che ha vinto (7-4) con il Domenico Savio, con i ragazzi di Cento che hanno agganciato in terza posizione  il Futsal Giarre sconfitto (7-4) sul campo del Città di Nicosia, compagine impegnata nella lotta per non retrocedere.  Unione e Futsal entrambe le compagini sono appaiate a quota 33 punti, ben 4 punti di vantaggio sui peloritani del Domenico Savio che occupano la quinta posizione (29 punti), al momento fuori dalla disputa dei play-off per la famosa regola dei +10, ovvero la distanza tra la seconda in classifica (al momento il Montalbano con 41 punti) che può vantare un vantaggio di ben 11 lunghezze sulla quinta nel caso specifico il Domenico Savio (29).
Quindi attualmente la squadra di Genovese va direttamente alla disputa della finale play-off con la vincente tra Futsal Giarre e Unione Comprensoriale che a loro volta, nelle prossime quattro gare cercheranno di conquistare la miglior posizione in graduatoria per poter disputare almeno la gara di semifinale sul terreno amico.
Per il resto, vittoria del Melas (9-2) sul San Nicolò, vittoria che pone in zona tranquilla la compagine di Santa Lucia del Mela, in un solo colpo vince lo scontro diretto con gli etnei e supera in classifica lo Sporting Club Villafranca.
Per quanto riguarda la zona retrocessione, salvo sorprese la Libertas Zaccagnini disputerà sicuramente la gara play-out (12^ posto con 12 punti), invece cerca di lasciare la zona rossa il Gagliano (15 punti) che cercherà nelle prossime gare di agganciare una tra il Città di Nicosia (18) e Ludica Lipari (19). Diciamo a quatto giornate dalla fine, in testa, in zona play-off e play-out tutto è ancora in gioco.
Le gare di domenica: Iniziamo dalla larga vittoria della capolista che sblocca il risultato con Francesco Barca, il pareggio dello Sporting Club Villafranca di Manna. La Meriense attacca con lo Sporting che chiude i varchi, pronto alle ripartenze, il gol non arriva i locali colpiscono per ben quattro volte i pali, poi arriva il 2-1 di Angelo Spadaro con cui il primo tempo. Ritornati in campo, arriva subito l’uno-due della Meriense che si porta sul 5-1 grazie alla doppietta di Cristian Piccolo ed ancora Spadaro. Lo Sporting reagisce con l’uomo in movimento, tattica che non paga, sono ancora i locali ad andare in rete con doppiette di  Salvatore Grillo, Roberto Messina e Salmeri. In rete anche il giovane under Alessandro Guida al suo primo gol in C2.
Alla vittoria della capolista risponde il Montalbano in quel di Gagliano (5-3) per la squadra di Genovese sono andati in rete Claudio Casella e Simone Ravidà, autori di una doppietta ed un gol di Giulio Iacovacci, per la squadra di casa tripletta di Cristian Scardilli.
Perde il Futsal Giarre sul campo del Città di Nicosia (7-4) in cerca di punti salvezza, ci pensa ad fare esultare i tifosi di casa per ben tre volte Smantello, poi gloria anche per Granata, Mancuso, Castiglia e Pirrello. I giarresi rispondono con la doppietta di Chillari ed i gol di Sciuto e Russo.
Importante vittoria in ottica play-off per l’Unione Comprensoriale che supera (7-4) il Domenico Savio con protagonista con una tripletta Alessandro Puglisi, allungano poi con D’Arrigo, Toscano, Antonio e Giuseppe Puglisi. Un successo che vale la terza posizione in classifica, grazie alla sconfitta del Giarre.
Altra vittoria importante la mette a segno il Melas (9-2) al San Nicolò, non ci è stata gara con un Francecsco Bruno scatenato autore di un poker di reti, poi la doppietta di Romagnolo, un gol di De Mariano, Francesco Rizzo e Fortunato Santamaria. Per la squadra ospite del San Nicolò in rete Raneri e Toscano.