La squadra degli avvocati di Messina, la Forense Zancle espugna Gela (4-0) nel campionato Nazionale Forense.

Gli avvocati di Messina sbancano Gela conquistano la terza vittoria consecutiva nel campionato Nazionale Forense. La  Forense Zancle che, mette a segno un poker di reti, consolida il primo posto nel girone. Protagonisti della vittoria Savoca, Giorgio, Ramuglia e Donato. Primo posto nella prima fase eliminatoria, con la finale prevista a Maggio che in questa edizione si disputerà sul terreno del Valerio Bacigalupo di Taormina.
Fischio d’inizio e i peloritani si portano in vantaggio: Savoca in pressing recupera palla e appoggia rasoterra per l’accorrente Donato che entra in area e con un preciso rasoterra insacca . Dopo il gol la Forense abbassa in ritmi e gestisce la partita . Nel torpore generale al 20’ Caminiti dai trenta metri con un tracciante terra-aria colpisce in pieno la traversa .
Allo scadere del primo tempo il raddoppio: Giorgio tira dal limite e sulla corta respinta si avventa Savoca , il portiere respinge ancora ma Savoca da terra con caparbietà insacca. La prima frazione si conclude sul punteggio di 2-0 per gli avvocati di Messina. Il secondo tempo scorre tranquillo con la polisportiva forense Zancle in assoluto controllo.
Al 20’ partita in ghiaccio: punizione dalla trequarti di Caminiti , sullo spiovente Giorgio si scontra con il portiere locale , sulla corte respinta si avventa l’esordiente Ramuglia che bagna l’esordio con il gol .
Sui titoli di coda il poker: Caminiti imbuca alla perfezione per Donato che entra in area, scarta il portiere ed insacca a porta vuota
Nel grande fair play di entrambe le squadre spiace segnalare un arbitraggio assolutamente inadeguato al livello calcisticamente medio-alto del torneo .