Clelia Torre sceglie l’Akademia Sant’Anna. L’opposto catanese giocherà con la maglia biancoscudata

Un colpo ad effetto quello dell’Akademia Sant’Anna. In biancoscudato arriva Clelia Torre, opposto classe ’99, reduce dall’esperienza di un anno e mezzo con la Kondor Catania. La forte e giovane giocatrice catanese, che ha giocato anche con la Pallavolo Sicilia e ha all’attivo diverse finali nazionali giovanili, ha scelto la società del presidente Fabrizio Costantino per la sua prima esperienza lontano da casa e nonostante le tante richieste.
«Èvero, è la prima volta che gioco lontano da Catania –afferma Clelia – ho avuto diverse richieste per rimanere nella mia città ma ho preferito valutare altre proposte. Quindi è subentrata l’Akademia Messina ed è stata la più convincente».
Opposto ma all’occorrenza utilizzabile anche in banda, Clelia Torre conosce diverse delle nuove compagne. «Tomaselli, Gueli, Bongiorno e Bilardi ad esempio – continua Clelia –Non conosco l’allenatore mane ho sentito parlare sempre positivamente e spero di trovarmi bene anche con lui. Siamo un’ottima squadra e speriamo alla fine dell’anno di centrare un ottimo risultato.La società ci ha chiesto un campionato da primi posti…ma sono molto scaramantica e quindi non voglio aggiungere nulla».
Clelia sta studiando già anche le avversarie. «Sarà un campionato difficile. Ci sono diverse squadre attrezzate, una di queste è Reggio Calabria. Contro di loro sarà sicuramente una partita combattuta. Ma anche la Planet di Graziella Lo Re. Basta non sottovalutare mai l’avversario e giocare con la testa giusta e con serenità: se mancano questi due elementi si va nel pallone e si gioca male».