Mascalucia San Pio X: con il Città di Misterbianco si è chiuso il ciclo di preparazione…nuovi arrivi Anastasio e e Algiati.

Con l’allenamento congiunto di sabato 24 agosto, sostenuto insieme al Città di Misterbianco, si è chiuso il ciclo di prove generali in casa Mascalucia S.Pio X. Da adesso testa e gambe proiettati sulla prima gara ufficiale della stagione 2019-2020, quella del “Regionale” di Giarre che varrà come andata dei 16esimi di Coppa Italia Eccellenza, in programma domenica 1 settembre alle ore 16.
L’amichevole: Il recente test del “Bonaiuto Somma”, conclusosi in maniera vittoriosa a favore del Mascalucia S.Pio X per 8-0, ha confermato il trend positivo di questa fase precampionato: a ritroso la formazione guidata da Gaspare Cacciola ha vinto per 8-0 sul Villaggio S.Agata, 5-0 sul Città di Calatabiano, 4-2 su Under 17 Nazionali Catania, 3-1 ad Aci S.Antonio e pareggiato 1-1 col Catania Berretti dopo la sgambata ed il 6-1 in famiglia con la Juniores che ha ufficialmente aperto il sestetto di allenamenti congiunti. Un intenso periodo di agosto nel quale strada facendo si svolte operazioni di “mercato” che hanno riguardato sia i calciatori in entrata, l’ultimo dei quali è sia i confermati della compagine che sino allo scorso anno era Catania S.Pio X.
Due giovani novità, entrambi difensori. Il 2000 Claudio Algiati che proviene dalle giovanili del Catania (in foto col Diesse Franceschini), e il 2002 Carlo Anastasio, ex Berretti di Siracusa, Leonzio e Trapani dopo le esperienze  con S.Pio X e La Meridiana. Calciatori questi che si aggiungono a quelli ufficializzati nelle scorse settimane: Randis, Bonaccorsi, Lo Giudice, Belluso, Gallo, Marino, D’Arrigo, Librizzi, Pacini, i giovani Marchese, Samperi e Cocuzza.
Tre conferme. Due classe ’99, Ansumana Badjie, alias Sagnà,  due stagioni che gli hanno consentito di raggiungere la maturità da attaccante in Eccellenza, torneo in cui è andato a segno circa 15 volte; Valerio Asero, andato a segno 3 volte nella recente uscita col V.S.Agata, una col Catania Berretti e una col Calatabiano; e il 2000 Francesco Sgarlato, tra i trascinatori della salvezza nella passata stagione nonché punto cardine della Juniores; questi coloro che hanno “rinnovato”, dopo gli esperti Scalia, Mascali, Ranno e Romano, gli “Under” Zuccalà e Di Pietro,
“Stiamo assimilando tutti insieme le idee del Mister Cacciola e credo che siamo sulla buona strada in vista della nuova stagione – afferma l’attaccante Damiano Lo Giudice -. Ma si può sempre migliorare, esordiremo a Giarre contro una delle compagini più attrezzate del campionato e daremo il massimo per ottenere risultati positivi”.
“Al di là dei risultati, le prestazioni sono state incoraggianti in questi test di agosto – il pensiero del portiere Gaetano Romano -. Abbiamo messo in pratica quel che è stato studiato con lo staff tecnico, un lavoro che ci sta portando ad avere condizione ottimale e intensità durante gli allenamenti. L’obiettivo stagionale? I presupposti per fare bene e anche meglio degli altri anni ci sono tutti”.