BM – Pronto riscatto con vittoria netta sul Vibo Valentia, il Volley Leotjanni riconquista la vetta.

Con il più classico e rotondo dei risultati. Un 3 a 0 netto e senza storia su una Tonno Callipo Vibo Valentia senza troppo mordente che regala ad un Asd Volley Letojanni spregiudicato e ferito, dopo la beffa di sabato scorso contro l’Aci Castello, la vetta della classifica assieme al Palermo, vittorioso nel derby contro il Partinico. Approfittando del riposo che la Saturnia ha dovuto osservare nel corso dell’ottava giornata del campionato di serie B, girone H, i letojannesi di coach Rigano si sono imposti sui calabresi di mister Agricola giungendo così a quota 16 punti in graduatoria, a +3 proprio dagli acesi.
ASD VOLLEY LETOJANNI: Schifilliti 5, Boscaini 7, Saraceno 16, Torre 16, Arena 7, Pappalardo 3, Cavalli L1, Giardina, Nicolosi, Germanà L2, Mastronardo G. N.e. Mastronardo M. ALL.: Rigano
TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA: Armenante 7, Leone 5, Cugliari L1, Saragò 6, Morelli, Paradiso 6, Buondonno, Fioretti 3, Pisano, Ribecca 2. N.e. Pisani, Elia. ALL.: Agricola
SET: 25-12, 25-13, 25-23
ARBITRI: Ippolito e Lo Buglio di Palermo
Primo Set: Una gara, quella del Pala “Letterio Barca”, completamente a senso unico e che prendeva già dall’inizio la via giusta, con Schifilliti e compagni che ingranavano subito dopo un 4 a 4 iniziale. Con due errori ospiti, un ace di un Torre in grande giornata, così come Saraceno (entrambi top scorer con 16 punti ciascuno messi a segno), portavano i letojannesi sull’8 a 4. Il Vibo cercava in tutti i modi di opporsi ma non ci riusciva e così il Letojanni agiva con grande energia e precisione, andando sul 13 a 7 e poi sul 20 a 10 grazie ad un muro di Schifilliti. Un set che scorreva velocissimo insomma, senza particolari problemi e che si concludeva con un ulteriore ace di Torre per il 24 a 11 e con una rasoiata del solito Saraceno per il 25 a 12.
Secondo Set: iniziava ancora meglio per i siciliani che si portavano subito sul 4 a 0 (sempre grazie ad un Torre in giornata di grazia) e poi sull’8 a 4, frutto di una sventola di Saraceno. Il Letojanni sembrava indemoniato: Cavalli riceveva alla grande, Schifilliti alzava alla perfezione e Arena, Boscaini e Pappalardo mettevano giù senza problemi. Risultato: 14 a 7 e 18 a 9 per gli jonici. Su questo punteggio, Rigano gettava nella mischia Nicolosi al posto di Saraceno, ma cambiando l’ordine dei fattori il risultato non cambiava, visto che i padroni di casa avanzavano sul 22 a 12. Poi spazio anche per Mastronardo G. che entrava al posto di Boscaini. Ma ci pensava Schifilliti con un ace a fissare il punteggio sul 25 a 13.
Terzo Set: Ad inizio terzo set Letojanni più compassato e in lieve difficoltà: andava sotto sul 3 a 6 e poi sul 5 a 9, ma con un errore in battuta degli ospiti, un ace di Schifilliti, un pallonetto di Saraceno e un attacco di Torre, i locali pareggiavano i conti sul 10 a 10. Da qui la svolta, con i padroni di casa che allungavano sul 14 a 11 e poi sul 19 a 16 grazie ad un altro ace di un Arena decisivo dal centro. Sul 20 a 18 fuori Schifilliti dentro Giardina che confezionava l’assist per la botta del 21 a 18 di Boscaini. Poi Paradiso sbagliava in battuta e serviva su un piatto d’argento il definitivo 25 a 23 di Saraceno.
Vittoria importante che arriva dopo tre set dominati dal primo all’ultimo istante della gara e che proietta gli jonici verso il derby di sabato prossimo contro il Morgan Barcellona con più fiducia nei propri mezzi. Un match da non sottovalutare e molto sentito tra le uniche due squadre della provincia di Messina presenti nel campionato di serie B