Jonica Fc, il resoconto di una stagione: dallo stakanovista Sanfilippo al bomber Ortiz.

“Per quest’anno è finita così GRAZIE a tutti gli Sponsor e sostenitori, secondo posto nel campionato di Promozione – Girone C e semifinalista di Coppa Italia”. Con questo post pubblicato sulla pagina ufficiale della Società, si conclude definitivamente la stagione sportiva 2019-20 della Jonica del Presidente Mimmo Saglimbeni.

Cala il sipario con qualche rammarico, tutto sommato un campionato senz’altro positivo con i colori giallorossi impegnati su due fronti per raggiungere quell’obiettivo chiamato “Eccellenza”, il primo jolly con la trafila dei play-off (al momento dello stop la Jonica occupava la seconda posizione), la seconda fish attraverso il percorso della Coppa Italia con la Jonica giunta in semifinale. “Due grandi obiettivi raggiunti che ci schiudono le porte verso lidi che riteniamo di meritare” si legge nella nota della Società, che nel post ringrazia “in tutte le sue componenti tutti coloro si sono resi utili alla causa nel corso della stagione appena conclusasi. Un caloroso grazie ai nostri sponsor, ai sostenitori, ai dirigenti, ai giornalisti, allo staff tecnico ed ai nostri fantastici ragazzi che sul campo non hanno mai mollato”.  

Quel traguardo adesso potrà essere conquistato solo attraverso la trafila del “ripescaggio”, i numeri sono favorevoli per la Jonica, la dirigenza con in testa patron Carmelo Saglimbeni stanno già programmando la prossima stagione.

Noi facciamo un passo indietro, in attesa di conoscere il futuro giallorosso se sarà ancora Promozione o Eccellenza, andando ad analizzare il cammino dei ragazzi di mister Dario Costantino, un percorso che servirà per la programmazione della prossima stagione come base di continuità.

Puglisi e Lombardo in azione

I verdetti della stagione: Secondo posto con 49 punti su 24 gare disputate su 30, frutto di 15 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte, con 40 gol fatti (quarto attacco del girone) e 15 gol subiti (terza miglior difesa).

Andando ad analizzare i numeri, la Jonica non ha mai perso in casa (8 vittorie e 4 pareggi), non ha mai pareggiato fuori casa (7 vittorie e 5 sconfitte). Dei 49 punti conquistati ben 28 sono stati conquistati sul terreno amico del Valerio Bacigalupo, 21 fuori casa.  Altri numeri, 22 i gol realizzati in casa, 18 fuori casa, 6 reti subiti fra le mura amiche, 9 in trasferta.  

Nel cammino delle 24 gare, la Jonica non è stata mai al comando, (due volte al quinto posto, due al quarto posto, 7 volte terza, cinque in seconda posizione).  Dal sesto posto della seconda giornata (4 punti), al terzo posto alla quarta, al secondo posto della settima giornata (14 punti), per scivolare al quinto posto alla 12 giornata (23 punti), dalla 13 alla 23 si conferma in terza posizione per agganciare la seconda pozione alla 24 giornata tale rimasta in seguito all’arrivo del Covid, proprio all’ultima stoccata ha superato il Milazzo.

Gianluca Sanfilippo

Sanfilippo sempre in campo: Nelle 24 giornate di campionato, mister Costantino ha utilizzato 31 giocatori con Sanfilippo il più gettonato (24 presenze), Ninkovic (23), A. Savoca (22) G. Savoca (21).

L’argentino Ortiz il più prolifico: Undici i giocatori che hanno esultato nel corso del campionato: Ortiz (sette reti, due su rigore), La Forgia (6), Saglimbeni, Lucero, A. Savoca, Scotti e Ninkovic (4), Cardia (3, 2 rig.), Marchiafava (2), Ferraro e Sanfilippo (1).

Andrea Gugliotta

La staffetta in porta: Mister Costantino ha alternato sia in campionato che in Coppa i due portieri Gugliotta e Pontet.  Ben 10 presenze (quattro gol subiti) per Andrea Gugliotta, 15 presenze per l’argentino (11 reti incassati), con Pontet subentrato una volta nella ripresa. Tre presenze in Coppa per Andrea Gugliotta con due reti subiti, cinque presenze per Pontet senza subire reti.

Per quanto riguarda il cammino in Coppa Italia, otto le gare disputate: 6 vittorie (2 in casa con Sporting Taormina e Floridia, 4 in trasferta Valdinisi, Sporting Taormina, Atletico Messina e Floridia), 1 pareggio (in casa 0-0 con l’Atletico Messina) e 1 sconfitta (in casa con il Valdinisi). In tutto ha messo a segno 13 gol, subendone solamente 2.  In questa competizione mister Dario Costantino ha utilizzato ben 33 giocatori, sette sono andati a segno: Ortiz (5 gol), A. Savoca e Marchiafava (2), Gallardo, Saglimbeni, De Clò e Giannetto (1). I giocatori più utilizzati: G. Savoca e A. Savoca (8 presenze), seguono Sanfilippo, Longo, Ninkovic, Ortiz (7 presenze).

Savoca, Ortiz e Di Bella

Il cammino degli argentini in campionato: Ninkovic (23 presenze e 4 reti), Ortiz (19 presenze e 7 reti),  Lucero (18 e 4 reti), Gallardo (16 presenze), Pontet (15 presenze e 11 gol subiti), De Zan (14  presenze).

In Coppa Italia, Ninkovic (7 presenze), Gallardo (4 e 1  gol), Ortiz (7 presenze e 5 reti), Lucero ( 5 presenze), Pontet (5 presenze), De Zan (una sola volta in campo).

di “Mimmo Muscolino”

GiocatorePresenzeRetiCoppaReti
Andrea Gugliotta10-43-2
Emanuele Pontet15-115
Giuseppe Savoca218
Federico Lombardo144
Santiago De Zan141
Florio Carmelo41
Maxim Herasymenko135
Pablo Lucero1845
Giuseppe Manuli11
Gianluca Sanfilippo2417
Davide Interdonato52
Francesco Ferraro914
Maxi Gallardo1641
Marco Giannetto931
Simone Longo117
Francesco Cardia193 (2 rig).6
Ninkovic2347
Matthias Puglisi176
Mirko Smiroldo7
Antony Trovato81
Simone De Clò231
Corrado La Forgia18662
Filippo Marchiafava1023
Juan Ortiz197 (2 rig).75
Alessandro Saglimbeni19461
Alessio Savoca22482
Emanuele Scotti1341
Uscenti41
Vincenzo Di Bella62
Alberto1
Caminiti11
Pellizzeri1
Alessandro Garigali1