Il Castanea Basket ha ufficialmente presentato la domanda di ripescaggio in C Silver.

In casa Castanea Basket 2010 è ufficialmente partito il nuovo progetto in vista della stagione sportiva 2020/21, anno che nella volontà del club peloritano vuole rappresentare la definitiva consacrazione per l’intero sodalizio reduce da tre campionati di Serie D caratterizzati da una graduale crescita come dimostrato dai risultati del campo. La dirigenza giallo viola, capitanata dal Presidente Alessandro Saccà, ha infatti ultimato tutti gli incartamenti e presentato al Comitato Regionale della Fip la richiesta della domanda di ripescaggio in Serie C Silver.

E’ questa la ferma decisione assunta dal direttivo della squadra peloritana al termine di un anno tanto intenso quanto contraddistinto da un epilogo inatteso. Il diffondersi della pandemia da Coronavirus infatti ha imposto lo stop a tutti i campionati e il Castanea non ha potuto ottenere sul campo il verdetto tanto agognato, ovvero quello della promozione nel massimo campionato regionale.

In serie D dovevano essere disputati ancora i playoff ma i presupposti per fare bene c’erano tutti come evidenziato dal cammino dei ragazzi peloritani contraddistinto da sedici vittorie in diciassette partite disputate con un solo ko maturato per un punto di differenza, a dimostrazione dell’ottimo gruppo creato in estate per quella che tutti gli addetti ai lavori presentavano come una squadra di sicuro valore ma non certamente come la favorita numero uno alla vittoria finale.

Appare ancora prematuro sapere se la domanda verrà accolta dalle istituzioni del nostro basket, bisognerà attendere la presentazione delle domande di iscrizioni che quest’anno è stata spostata sensibilmente in avanti per venire incontro alle esigenze delle società e poi si dovrà valutare successivamente i posti che si libereranno sul campo nella composizione degli organici ma con questa iniziativa il Castanea Basket dimostra di non voler lasciare nulla d’intentato. La società in appena dieci anni è cresciuta
sensibilmente, strutturandosi in maniera più organizzata in tutte le sue componenti e vuole adesso mettersi alla prova al massimo livello
regionale. 

Il Responsabile di tutto il movimento gialloviola Filippo Frisenda ha parlato dei prossimi passi della sua società: “Considerati i meriti ottenuti sul campo con un primo posto finale che ci inorgoglisce e alla luce di tutti i sacrifici sostenuti lo scorso anno, la nostra intenzione è di proiettarci in una categoria maggiore. Noto, non senza un certo stupore, che dopo il grido d’allarme avanzato da tante società con richieste di aiuti avanzate nei confronti della Federazione nei primissimi giorni della pandemia adesso quasi tutte le società si sono dichiarate pronte a ripartire e rilanciare i loro progetti non disdegnando la richiesta di ripescaggio. Noi siamo tra queste società che vogliono tornare a programmare sul campo la prossima stagione e siamo convinti di essere pronti a crescere ulteriormente. Le difficoltà oggettive non ci abbattono ma la nostra dirigenza è decisa in tale progetto”.

Non appena si conoscerà la categoria in cui la squadra militerà, la società comunicherà la nuova composizione e gli innesti nella compagine dirigenziale, le iniziative già da diverso tempo stilate dal club, le novità informative relative al campo di gioco e allo staff tecnico oltre all’ufficializzazione del nuovo roster e dei nuovi partner commerciali. L’inizio dei lavori è già fissato e segnerà inoltre l’inizio di nuove sinergie tra il Castanea e altre realtà sia in ambito locale che provinciale che saranno presentate a tempo debito.

di “Daniele Straface”