2020/21 Pagliara nel pallone: le strategie dell’Atletico Pagliara e Real Rocchenere.

Pagliara è un Comune di poco meno di 1200 abitanti ubicato nella Valle del Dinarini in Provincia di Messina, la prossima stagione sportiva 2020/21 sarà rappresentata nel campionato di Seconda Categoria da due realtà sportive l’Atletico Pagliara e Real Rocchenere, per la prima volta si troveranno di fronte in un “derby” che già sta appassionando non solo gli sportivi della comunità pagliarina ma l’intera riviera jonica.

L’Atletico Pagliara compagine nata nel 2017 e Real Rocchenere nell’estate 2019, due Società giovani che in poco tempo hanno bruciato le tappe sportive con progetti ambiziosi spinti anche dall’entusiasmo hanno raggiunto la Seconda Categoria facendo rivivere i vecchi ricordi del calcio pagliarino, far sventolare i colori giallo-blu e rosanero.

                          Il Comunale di Pagliara

L’Atletico Pagliara si presenta ai nastri di partenza per la seconda stagione consecutiva, al suo debutto ha concluso la stagione in ottava posizione con 26 punti, la stagione precedente aveva vinto il campionato di Terza Categoria con 57 punti, invece, nel suo debutto assoluto al primo anno (2017-18), quarto posto con la disputa dei play-off, il tutto sotto la guida del Presidente Carmelo Micalizzi.

Il Real Rocchenere ha bruciato subito le tappe, ovvero dopo una stagione dalla nascita, grazie al secondo posto conquistato nel suo primo campionato di Terza Categoria con importanti numeri statistici: secondo con 33 punti, ad un solo punto di distacco dal Città di Francavilla, miglior attacco (44), miglior difesa (6), oltre ad essere l’unica formazione imbattuta del Girone. Il tutto sotto la regia del patron Sergio Allegra.

Il prossimo campionato di Seconda Categoria, possiamo dire è la stagione del “derby” della prima stracittadina tra due Società, l’Atletico Pagliara che rappresenta il Comune di Pagliara e il Real Rocchenere rappresentante della popolosa frazione di Rocchenere, si affronteranno per la prima volta in un “derby” molto sentito tra le parti.

                           Massimo Ingalis

Come si stanno organizzando le due Società in vista della prossima stagione sportiva? In questa fase della stagione, dove si gettano le basi per il futuro, è emerso un modo diverso di programmazione e di strategia societaria. In casa dell’Atletico dopo tre anni è cambiata la guida societaria da Carmelo Micalizzi, qualche giorno fa è stato eletto Massimo Ingalis, invece, saldamente al timone su fronte rosanero Sergio Allegra. Stesso modo di agire per quanto riguarda la guida tecnica, dopo tre anni Antonino Spadaro (nell’ultima stagione insieme a Enzo Famulari) non siederà sulla panchina dell’Atletico Pagliara (ndr nei prossimi giorni sarà annunciato il nuovo mister), cambio di allenatore anche in casa del Real Rocchenere, al posto di Giancarlo Miuccio, il nuovo tecnico peloritano Marcello Giliberto.

                 Tecnico Giliberto e il Presidente Allegra

Sul fronte giocatori, in attesa che entrambe facciamo il loro primo acquisto, si stanno          muovendo con una strategia opposta, da un lato Atletico Pagliara intento rinnovare l’organico (ben 15 i giocatori al momento in lista di svincolo), dal portiere Antonio Aloisi ai difensori Salvatore Giliberto, Carmelo Gugliotta, Fabrizio Puliatti e Santi Saccà. Dai centrocampisti Nicola Centorrino e Vincenzo Navarria agli attaccanti Gianluca La Speme e Marcello Rinati. Svincolati come ha annunciato la Società anche i giocatori: Manuel Lucifora, Lorenzo Agatino Puliatti, Paolo Tavilla, Mattia Auditore, Antonio Arito e Matteo Cosimo Interdonato.

Sull’altro fronte, la matricola Real Rocchenere sta procedendo alle riconferme, al momento ben otto i giocatori che vestiranno anche la prossima stagione la maglia rosanero: i difensori Armando Garufi e Giovanni Carnabuci. I centrocampisti: Giuseppe Briguglio, Carmelo Frontaurea (giocatore che ha segnato il primo gol ufficiale della nuova Società), Luca Santoro e il fantasista Balogun Biodun Aaron. Per quanto riguarda il reparto offensivo: il capocannoniere dello scorso campionato di terza categoria, il bomber Simone Carnabuci e l’esterno offensivo Anthony Omettere.

di “Mimmo Muscolino”