L’imprenditore roccalumerese Walter Marisca è il nuovo Presidente del Calcio Furci.

Il roccalumerese Walter Marisca è il terzo Presidente dell’Asd Calcio Furci compagine nata nell’estate del 2015 appena neo promossa in Prima Categoria. L’annuncio è stato dato pochi minuti fa, attraverso la pagina Facebook, dalla Società del cambio avvenuto al vertice della compagine furcese.

Un roccalumerese alla conquista di Furci sportiva, sarebbe la prima volta nella storia del calcio furcese, ma i tabù vengono fatti per essere sfatati, poi quando si tratta di una scelta di un grande sportivo ed imprenditore non ci sono confini che tengano, esemplari i primi commenti “Welcome on board”, “Benvenuto nella famiglia ASD Calcio Furci”.

Il neo Presidente Walter Marisca succede al giovane Alessandro Niosi che ha guidato i giallorossi nelle ultime due stagioni, riuscendo a compiere quel passo che la tradizione sportiva furcese ha sempre meritato, ovvero la conquista della Prima Categoria.

Dicevamo, Walter Marisca è il terzo “Presidente” del sodalizio furcese, il primo dal 2015 al 2018 Salvatore Maccarrone, il secondo dal 2018 al 2020 Alessandro Niosi. Adesso la nuova leadership di Marisca “grande sportivo ed imprenditore molto stimato in tutta la provincia che ha dimostrato di operare con serietà e professionalità. Impegnato nel sociale, porta da sempre avanti lodevoli iniziative solidali nel nostro comprensorio ionico. Persona di indubbia competenza per assumere il ruolo di Presidente di una Società calcistica ambiziosa e lungimiranti” così viene presentato il nuovo patron nel comunicato della Società.

Nell’annunciare il nuovo Presidente, la dirigenza dell’Asd Calcio Furci ringrazia l’uscente Alessandro Niosi:  “grazie  di cuore per il lavoro svolto e per il contributo dato alla ricostruzione e allo sviluppo di una società calcistica che Furci merita. Dopo i due anni di Presidenza quindi il “vecchio” presidente si congeda con un bagaglio invidiabile di successi, culminati, dopo un secondo posto alla prima esperienza (44 punti con la sconfitta nella semifinale play-off 2-1 con il Riposto),  con la vittoria dell’ultimo campionato di Seconda Categoria.

 di “Mimmo Muscolino”