Il “bomber” Carmelo De Luca il nuovo capitano dell’Akron Savoca.

In quel di Savoca si lavora da diverse settimane come si vuol dire “sotto traccia”, ovvero nulla è stato ancora ufficializzato, anche se la programmazione per la prossima stagione è in piena attuazione. I dirigenti savocesi si stanno muovendo su più fronti, ma prima di svelare i progetti della compagine dell’Akron Savoca del Presidente Massimo Santoro, possiamo affermare che la prima certezza della stagione targata 2020/21 è il passaggio di testimone della “fascia di capitano” da Nico Rovito, bandiera indiscussa dei colori biancocelesti a Carmelo De Luca, un altro giocatore cresciuto ed affermato, diciamo una lunga militanza nelle file dell’Akron. Una scelta maturata come naturale conseguenza visto che Nico Rovito per impegni personali ed lavorativi la prossima stagione non indosserà la maglia della squadra del suo paese.

Sarà Carmelo De Luca il nuovo condottiero dell’Akron Savoca nel prossimo campionato di Seconda Categoria, oltre al ruolo di “bomber”, un’altra responsabilità quello di “capitano”, anche se in passato in assenza di Rovito ha avuto il modo di “assaporare” il piacere di avere al braccio la “fascia”.  Emozione unica, un’emozione che nella prossima stagione sarà piena di responsabilità ma allo stesso tempo di soddisfazione che fa onore portarla ogni domenica.   “E’ un onore essere il capitano della squadra del proprio paese – ci ha dichiarato un emozionante Carmelo De Luca – ho iniziato a dare i miei primi calci al Comunale di Rina che mi ha portato adesso a ricevere l’eredità di capitan Rovito, spero di essere all’altezza. Ma sono pronto”.

Dicevamo nella premessa che l’Akron Savoca in queste settimane ha tracciato la prossima stagione sportiva che vede al momento i savocesi scendere in campo nel campionato di Seconda Categoria, ma che potrebbe diventare Prima, infatti il Presidente Massimo Santoro con i suoi collaboratori hanno deciso di presentare “domanda di ripescaggio”, in quest’ottica si stanno muovendo sul “mercato” già concluse diverse trattative, manca solo l’ufficialità (il portiere Ripano, il difensore Biella, Antonino Zanino  e l’attaccante Tindaro Pistone), altre sono in Stand-bye” su tutti il colpo da “novanta” Marco Loria, ex Garden Sport, Sportinsieme, Jonica e Città di Calatabiano e l’attaccante con una carriera tra Promozione e Eccellenza Gianluca La Speme.

Al di là della Categoria scelto l’allenatore, si tratta di una riconferma, per il secondo anno consecutivo siederà in panchina Giuseppe Mancuso, nel suo compito sarà coadiuvato da Carmelo Brigandì che dovrebbe assumere il ruolo di Direttore Tecnico.

A Savoca si lavora in prospettiva Prima Categoria, in caso contrario “una formazione” competitiva per essere protagonisti in Seconda Categoria. Oltre a Rovito, diversi i giocatori che non indosseranno la casacca dell’Akron Savoca su tutti “gli antillesi” che hanno deciso di giocare nella squadra del loro paese, non ci sarà il difensore Domenico Curcuruto, solo per citarne alcuni. Ci sono state anche delle riconferme come Mauro Moschella.

A Savoca dopo la “mancata” fusione con i cugini del Casalvecchio Siculo, sono fiduciosi per il salto di categoria, basta aspettare qualche settimana per conoscere il futuro se il nuovo capitano Carmelo De Luca sarà condottiero in Prima o in Seconda Categoria.

 di “Mimmo Muscolino”