Che colpo il Domenico Savio, arrivano Francesco Bruno e Francesco Giordano.

In attesa di conoscere il nome del nuovo allenatore, manca poco all’ufficialità ultimi dettagli, il Direttore Sportivo Giuseppe Antonio Cinturrino mette a segno un colpo eccezionale per la matricola Domenico Savio al suo primo campionato di Serie C1 di calcio a 5.

Vestirà i colori giallo-blù il pivot Francesco Bruno un lusso per la categoria con alle spalle diversi campionati di Beach Soccer in Serie A e Nazionale Italiana, insieme all’annuncio del pivot ex Villafranca Beach Soccer il DS del Savio aveva annunciato l’accordo con un altro pezzo da novanta, ovvero Francesco Giordano, prima del loro arrivo, il primo colpo di mercato Damiano Martinenz.

                    Il DS Cinturrino

FRANCESCO BRUNO: Cresciuto e capitano del Villafranca Beach Soccer conquista con la maglia del suo paese la Promozione in Serie A nel 2013 del presidente Giacomo Picciolo. Nelle tre stagioni in Serie A conquista due i terzi posti in Coppa Italia, nel 2016 disputa la Final Eight di Riccione con terzo posto finale. Nella stagione 2017 da Villafranca al Brescia, quinto posto 10 gol in campionato e 4 in Coppa Italia.

Nella sua carriera anche diversi campionati con il Villafranca in Eccellenza, nella stagione 2017-18 al Città di Oliveri neo promosso in Serie C1 con allenatore Seby Spinella. La scorsa stagione con il Melas in Serie C2 con 17 gol segnati. Adesso l’esperienza con la compagine peloritana del Domenico Savio. Nel suo curriculum anche una convocazione nella Nazionale Italiana di Beach Soccer guidata da Emiliano Del Duca bello stage dell’estate 2018 a Terracina.

FRANCESCO GIORDANO: pivot classe 86 proveniente dal Vivi Don Bosco Oreto con sei reti messe a segno, un passato con le maglie della Siac Messina e Pompei in Serie C2. “Soddisfatta dell’acquisizione delle prestazioni sportive del forte calcettista peloritano, augura a Ciccio una stagione ricca di fortune personali e collettive” si legge nel comunicato emesso dalla Società del Presidente Liliana Bonfiglio.

di “M.M.”