Città di Taormina: Maurizio Lo Re nelle vesti di “Amministratore Delegato”

Manca l’ultima ciliegina sulla torta, ovvero l’ufficialità anche se poi il personaggio in questione è stato uno dei promotori, ha sposato sin da subito il progetto “Città di Taormina”, dopo una pausa, se vogliamo dire così, ritorna “in campo”, lo fa sul sintetico del Valerio Vacigalupo di Taormina nelle vesti di “Amministratore Delegato”: l’imprenditore Maurizio Lo Re.

Chi è Maurizio Lo Re: Messinese, tra i titolari della storica azienda Lo Re, operante a Messina sin dal 1975, Maurizio Lo Re torna in campo un anno dopo aver lasciato il Città di Messina, condotto e guidato fino alla salvezza in Serie D, conquistata nella stagione 2018/19 con una squadra costruita soprattutto con atleti del territorio: “Dopo l’esperienza con il Città di Messina avevo bisogno di un’emozione forte sia mentalmente che fisicamente. Taormina è stata la città che mi ha fatto vivere la mia prima giovinezza e quando il presidente Mario Castorina mi ha chiamato, ho detto immediatamente di sì, perché Taormina ha grandissime potenzialità anche sul piano calcistico”.

Nell’esperienza con il Città di Taormina, Lo Re fungerà da trait d’union con tutti gli imprenditori interessati a legarsi a un progetto che punterà forte sulla valorizzazione dei giovani e sull’inclusione sociale. Il primo passo è stato compiuto con la collaborazione di tre dei principali settori giovanili messinesi (Sporting Atene, Messina Soccer School ed F24 Messina): “Mi riempie d’orgoglio aver riunito sotto un’unica bandiera queste tre società. Hanno sposato con tanta passione il progetto Città di Taormina e tutti i ragazzi del settore giovanile saranno attenzionati dallo staff tecnico della prima squadra. Ho fatto una scommessa con il Responsabile del settore giovanile Nicola Spanò: vorrei vedere un nostro 2004 esordire nel prossimo campionato di Promozione”.