Altre due confermate per Alma Patti: Giorgia Manfrè e Marema Diouf.

Prende forma il roster dell’Alma Patti Basket 2020-2021 e con il primo raduno alle porte la società del presidente Attilio Scarcella è pronta ad ufficializzare i nomi delle giocatrici scelte per affrontare la prima stagione in Serie A2 Lega Basket Femminile.

Dopo la conferma del terzetto siciliano composto da Sara Sciammetta, Claudia Coppolino e Giulia Merrina, della capitana Mariana Kramer, la società ha scelto di prolungare gli ingaggi del centro siciliano Giorgia Manfrè e l’ala grande Marema Diouf.

Giorgia Manfrè, classe 1992, 183 cm, inizierà quest’anno la sua prima stagione con la casacca dell’Alma Patti, dopo essere stata ingaggiata lo scorso anno (a campionato in corso) da San Giovanni Valdarno. Ex di San Salvatore Selargius, Orvieto, Salerno Basket, Verga Palermo, nella sua ultima stagione in A2 ha tirato con il 47 per cento, il 60 per cento ai liberi e raccolto una media di 5 rimbalzi a partita in poco più di 15 partite giocate. Manfrè giocherà con Patti il suo settimo campionato di Serie A2.

Marema Diuof (Jesi, 22/03/2001) classe 2001, 181 cm, è arrivata la scorsa stagione in Sicilia ed è stata subito brava a distinguersi per prontezza e vena realizzativa. La giocatrice italiana ha già esordito in Serie A2 nel 2017 con la maglia Battipaglia, continuando il suo percorso con Fanola San Martino di Lupari (dove gioca anche in U18) e Orvieto nella stagione 2018-2019.

Giorgia Manfrè era già nei nostri piani – confessa coach Mara Buzzanca -. E’ arrivata a Patti la scorsa stagione in B pensando alla Serie A2. La utilizzeremo da numero cinque perché il suo modo di giocare per noi è ideale in quella posizione. Giorgia è una giocatrice collaborativa, altruista e ha visione di gioco. Su Marema – prosegue l’allenatrice pattese -, come per le nostre giovanissime, la presenza nel roster dell’A2 è un’occasione da cogliere al volo. Ci aspettiamo un segnale da lei che ha già conosciuto questo campionato ad Orvieto, lei stessa deve capire se può meritare in pianta stabile la Serie A2. Si tratta di una giocatrice intercambiabile nei ruoli 3-4, ha una buona fisicità e sarà il cambio di Stoickova”.

di “Chiara Borzì”